Archivi del giorno: 4 febbraio 2008

Maria Cialich: Una persona che non esisteva per nessuno

solitudine.jpgMaria Cialich: una persona che non esisteva per nessuno e di cui nessuno ha avvertito l’assenza.
Quanti come lei a Verona?

Via Scrimiari, 36 – Veronetta. Nei primi giorni del gennaio 2008, in un appartamento, viene trovata dai vigili urbani la signora Maria Cialich, di 51 anni, istriana, morta per emorragia interna da tre mesi. Da quando è morta la mamma, tre anni fa, viveva da sola.

Le motivazioni sociologiche di fatti del genere si ripetono: decadenza del tessuto sociale, crescente isolamento ed egoismo delle persone d’oggi, destino segnato per anziani e per le circa 50.000 persone che nella nostra città vivono sole, senza relazioni stabili, nell’anonimato; persone che decidono di arrangiarsi, di risolvere da sé i propri problemi, spesso per i fatti della vita, spesso per scelta, per vivere liberamente, perché i legami comportano obblighi. Per accorgersi che queste persone esistono non è sufficiente neppure che muoiano: il caso della signora Maria lo dimostra; la storia di parecchi barboni e ‘sbandati’ lo conferma. In questa nebbia di rapporti inesistenti il rischio è che non vediamo l’altro; che non ci vediamo tra di noi. Continua a leggere

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in sociale