Archivi categoria: Settima Circosrizione

Prima indagine e ipotesi di reato a carico di AGEC

Alloggi residenziali a Fondo Frugose (San Michele).

L’Amministrazione Zanotto, per far cassa, ha venduto, a San Michele, un lotto di 40.000 mq, parte del lascito Forti. Per limitare l’impatto, si concentra l’edificazione sul 70% dell’area. Il restante 30% è a verde pubblico. Si decise di premiare pratiche di costruzione ecologiche. AGEC fu incaricata di redigere il bando, che prevedeva un impianto geotermico, per risparmiare energia. Il punteggio prevedeva un 60% per l’offerta economica e un 40% per l’aspetto tecnologico.

La ditta Covesper si aggiudicò l’opera (220 appartamenti) per 16,6 milioni. La convenzione fu firmata nell’ottobre 2007 dalla nuova Amministrazione Tosi. Ma i cantieri non sono partiti.

Nel novembre 2008, si fece avanti l’imprenditore Klapfer, con la sua ditta “Seeste Bau spa”. Chiese però una variante al piano per gli impianti geotermici, dichiarando l’impossibilità di realizzarli. Si sono opposti a questa richiesta Comune, AGSM, Circoscrizione VII^ e Collegio dei revisori dei conti, perché gli impianti geotermici erano parte integrante del punteggio per l’assegnazione dell’area. Tartaglia, che era anche il presidente della commissione aggiudicatrice, “con atti contrari ai doveri di ufficio”, fece accettare la modifica del bando. Si realizzò così un impianto a gas. Con questo cambio delle regole in corsa, la ditta altoatesina risparmiò 1.500.000 euro rispetto alle condizioni originarie. I lavori iniziano nel 2009. Volume d’affari: 70 milioni.

La sostituzione dell’impianto geotermico con un impianto a gas, con conseguente risparmio economico, solleva le perplessità della Guardia di Finanza, che si chiede perché Tartaglia ha fatto tante pressioni per vincere le resistenze del Comune. La Procura addebita a Tartaglia il non aver annullato la gara e ipotizza illeciti: dietro questi “atti di forza” che andavano oltre le sue competenze e il suo ruolo, si celava l’intento di favorire l’impresa di Klapfer. La Procura nota che, nella seconda metà del 2011, Tartaglia acquista e intesta alla figlia un appartamento, a Bressanone, di proprietà della ditta “Seeste Bau spa”, di Klapfer, al prezzo di 308.000 euro, quando il valore di mercato si aggirava tra i 459.000 e i 566.000 euro. Uno sconto di circa 83.000 euro. Secondo il gip “il dato non è smentibile perché fondato sull’analisi dei prezzi normalmente praticati”.

Ecco l’ipotesi di accusa: Klapfer, Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in AGEC, Aziende partecipate, Eredità Tosi, Settima Circosrizione

Il Piano degli Interventi in VII^ Circoscrizione (San Michele, Madonna di Campagna, Porto San Pancrazio, Castiglione).

I quartieri delle tante abitazioni vuote e ancora invendute. E ne facciamo ancora: tante!

Opere pubbliche di compensazione, per 11 milioni:

San Michele e Madonna di Campagna:

– abitazioni per circa 500 appartamenti;

– parcheggi scambiatori presso il casello di Verona Est e in via Dolomiti;

– riqualificazione di viale Venezia e rotatorie varie;

– polo scolastico a nord di San Michele;

– palestra in via Tiberghien.

– Castiglione: parchi gioco, parcheggi, piste ciclabili; campo sportivo con spogliatoi; sistemazione strade e marciapiedi.

Porto San Pancrazio:

– abitazioni per circa 500 appartamenti;

– nuova struttura sportiva nell’ex area Poggi.

A quelli già scritti vanno sommati i 1.800 approvati con altri strumenti urbanistici; non rientrano nel P.I., ma occorre tenerli presenti insieme per avere coscienza dell’enormità degli interventi in questi territori:

– ex Tiberghien: circa 650 tra negozi e abitazioni;

– ex Cantine Pasqua: circa 160 appartamenti;

– tra le piscine di via Montebianco, la grande rotonda di via Unità d’Italia e la Tangenziale Est;

– grande intervento di 270 appartamenti in area di 20.400 mq; un centro commerciale di 25.000 mq e 8.000 mq di terziario. L’Amministrazione Zanotto vi prevedeva un grande parcheggio scambiatore, al capolinea del filobus. Ipotesi ripresa nei mesi scorsi. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Eredità Tosi, Piano degli Interventi 2011, Settima Circosrizione, Urbanistica

Piano degli Interventi in II^ Circoscrizione: Situazione idrogeologica della fascia nord di Verona (Circoscrizioni II^ , VI^ , VIII^)

Urge un progetto per salvaguardare il territorio, in particolare nelle valli e lungo i corsi d’acqua.

Ci preme ricordare quanto recentemente accaduto nel territorio veronese: Possiamo dimenticare il disastro che ha colpito Monteforte e Soave? Pare di sì. L’inverno 2010-11 dovrebbe essere ricordato come la stagione dei crolli: il terreno cede ad ogni pioggia consistente:

– crolla un muro esterno del Parco delle Colombare, sulle Torricelle. Strada chiusa e traffico in tilt;

– frana da un costone roccioso in via Montalto, a Olivé (Montorio): ostruisce la strada che collega una decina di famiglie con il paese;

– isolati i residenti di via Abate Caliaro, a Poiano, a causa di una frana: un costone roccioso si è staccato dalle pendici delle Torricelle. Agibile in 10 giorni;

– altro crollo sulle Torricelle, a poca distanza da quello di 15 giorni prima, in zona Castel San Felice, accanto all’ingresso del Parco delle Colombare: cede la sede stradale lungo 50 metri;

– voragine nella strada principale di Montorio. Nell’importante via Olmo, su cui passano anche i mezzi pubblici, si crea una buca di circa un metro di diametro;

– Poiano: il sottopasso che porta alla frazione è inagibile per una grossa buca;

– allarme anche in città, in via Andrea Doria, per una enorme buca nel manto stradale;

– cedono muretti di pietra dei terrazzamenti; frane e smottamenti rendono insidiose le zone collinari;

– un condominio in via Marsala viene evacuato per motivi di sicurezza;

– smottamento in via Mameli, sul torrente Crencano;

– a Montorio: frana in via Segheria e smottamento in via Monte Navegno: i detriti hanno occupato la carreggiata per un tratto di circa 10 metri; Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Eredità Tosi, Piano degli Interventi 2011, Seconda Circosrizione, Sesta Circosrizione, Settima Circosrizione, Urbanistica