Comune e Esselunga:recuperare soldi a ogni costo.

……………..  è questa la strada?
Fabio Venturi, presidente della V^ Circoscrizione, vicino al Sindaco: “Prioritario per il Comune è realizzare il progetto, come occasione di sviluppo per la zona, di revisione della viabilità e di introiti per il Comune. Tentiamo l’accordo con la Regione, seguendo la strada della variante”.
Solo fino a 2.500 mq si può parlare di supermercato, mentre lo spazio di vendita di Esselunga è di 8.500 mq.
C’è fretta: senza i milioni di Esselunga è in forse il bilancio comunale 2016. I primi passi sono promettenti: Caleffi, assessore all’Urbanistica, presenta la variante richiesta e dichiara che “la superficie destinata alla vendita è di 4.500, non di 8.500 mq; la Giunta approva; si spera che il Consiglio comunale voti entro luglio.
Crescente impazienza tra i dirigenti di Esselunga. Rovetto, presidente della “Polo Finanziario spa”, gestirà la non facile vicenda. Nessuno dimentica che è in atto un’inchiesta della magistratura.
Bertucco e Ugoli (P.D.): “La guerra legale e politica è persa in partenza. Meglio percorrere la strada della legge regionale sul commercio, dimostrando la funzionalità dell’insediamento di Esselunga nel contesto di Verona Sud: se l’Amministrazione decide di insediarvi otto grandi aree commerciali, ha il dovere di spiegare l’impatto sulla viabilità della città e sulla vivibilità nei quartieri: aspetti che la pianificazione comunale non affronta, accontentandosi di far cassa vendendo il territorio. Malgrado la Giunta si sforzi di far credere il contrario, l’iter di approvazione dell’ipermercato è lungo e complesso. La variante urbanistica dovrà passare in Consiglio comunale e superare le procedure previste dalla legge regionale”.
Orietta Salemi (P.D.): “L’Amministrazione Tosi non ha un progetto complessivo di riqualificazione di Verona Sud. Investe solo su aree commerciali, per recuperare soldi a ogni costo. Scricchiolano i rapporti tra Verona e Venezia. Il sospetto è che la motivazione dello scontro sia politica: primi segnali di insofferenza tra ex alleati. Chi pagherà le conseguenze?”.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Amministrazione Tosi, Centri Commerciali, Ex Magazzini Generali

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...