I fallimenti dell’Amministrazione Tosi: Decadenza della cura del territorio in città.

Impariamo a controllare l’Adige: dopo i grandi acquazzoni spesso fa paura.

– Andiamo al Boschetto: gli scantinati si allagano dopo ogni forte pioggia.

– A Porto San Pancrazio: la fossa Morandina si gonfia.

– Al Nassar (Parona), in varie occasioni, sono mancati pochi centimetri per l’esondazione.

– Preoccupano strada Castellana (sulle Torricelle); via del Fante; via Turbina a Chievo; Breccia San Giorgio.

– Interventi causati dalla pioggia a Navigatori (via Magellano) e Valdonega (via Zenari).

– Maggio 2013: notte da incubo in via Sasse, a Castiglione.

– Situazione pesante ad Avesa ogni volta che piove. Violenti fontanazzi in via Indentro. Il Lorì, piccolo fiume che scorre sotto e sopra il paese, tracima: cantine e garage si allagano. Nella scuola elementare “Pisano”, palestra, teatrino e spogliatoi sono inagibili, con 30 cm d’acqua. Diventa necessario controbattere l’azione del Lorì. Ma come è possibile che sia nemico un corso d’acqua che segna la storia del borgo?

Serve una riflessione su come è mutato il rapporto tra Lorì e paese negli ultimi anni. In passato era forte l’attenzione sul progno, che non produceva danni. Urge attenzione ai segnali che il Lorì lancia per capire le variazioni idrogeologiche del periodo e verificare come è cambiato il suo percorso. Nel passato non era legato a vincoli creati da privati. Occorre individuare le cause delle piccole esondazioni del Lorì, che corre nelle viscere della terra.

“Non siamo ancora riusciti a fare una diagnosi corretta sul rio Lorì, la cui fuoruscita crea problemi: il Lorì è una eredità che abbiamo avuto, ma non volevamo”.

– Automobilisti e centauri a rischio ad Avesa e Quinzano. Manovre azzardate per evitare tombini infossati, buche, avvallamenti e asfalto rotto che fa sobbalzare.

Pubblicità

Lascia un commento

Archiviato in Eredità Tosi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...