Immigrati e italiani insieme per il futuro da costruire (90)

“La maternità e l’infanzia hanno diritto a speciali cure ed assistenza. Tutti i bambini nati nel matrimonio o fuori di esso devono godere della stessa protezione sociale” (Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo, n° 25)

Massimo Cacciari (filosofo, Sindaco di Venezia) : siamo usi ad aiutare chi non ha soldi

Siamo usi ad aiutare chi non ha soldi, non a cacciarli. In materia di sicurezza la sinistra è vittima dell’infezione berlusconiana: sceglie una politica vuota, fatta di grida, di muscoli gonfiati che non risolvono nulla e solleticano la gente. E’ dura una politica seria su argomenti per i quali la gente è insofferente. E’ fatica bestiale spiegare che la strada è quella e richiede soldi. Facile è la scorciatoia: via tutti. Ma è incivile e sbagliata. Occorre studiare il problema per risolverlo in modo civile, senza aggrapparsi alla repressione. Il politico non deve reprimere; deve cercare di risolvere.

Don Colmega (casa carità – Milano)

Sicurezza non significa solo ordine pubblico, ma politiche sociali. Parliamo di persone, non di discariche. Il degrado è fatto di persone, volti, storie: non basta, per vincerlo, levarli dalla vista. Sicurezza non vuol dire solo quanta gente mandiamo via, ma quali opportunità esistono per chi c’è. Un progetto serio funziona se dimostra che la legalità produce solidarietà e opportunità, non emarginazione. Come si fa a integrare gli immigrati se li si tiene separati dagli italiani? Creando occasioni di vicinanza e di scambio umano e culturale, si abbattono paure e pregiudizi reciproci; si favoriscono relazioni. Bisogna lavorare in questa direzione prima che esplodano i conflitti. Da sola la scuola non ce la fa; deve essere affiancata da un’azione sul territorio, che parta dal conoscere la storia e la cultura del luogo. La conoscenza però non è sufficiente; ci vuole l’appartenenza: bisogna sentirsi parte della società. Città più giuste sono città più sicure.

Lascia un commento

Archiviato in Commenti, Immigrati, Riflessioni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...