Archivi tag: Seconda Circoscrizione

Vajo Galina manifesta l’insipienza di troppi e l’inadeguatezza della politica

Anno 2013. Vajo Galina, a nord di Avesa, è un SIC (sito di interesse comunitario – siti istituiti dall’UE, formano la rete “Natura 2000” per tutelare la biodiversità) di straordinario valore ambientale e naturalistico, in particolare per gli aspetti geologici, microclimatici, botanici e faunisti, collocato tra i Comuni di Verona, Negrar e Grezzana. E’ una porzione di ambiente pedemontano, tra i 200 e i 400 metri di quota. La zona è vincolata con la denominazione di “Oasi di protezione”, grazie all’intervento della Provincia di Verona del 1997 che ne ha escluso l’attività venatoria. Nello stesso anno è stata inserita nelle aree SIC.

Nel 1993 l’Iciss (Istituti civici di servizio sociale), proprietari, hanno concesso l’Oasi naturale, in comodato gratuito, alla sezione Wwf di Verona, impegnata a preservare e a valorizzare il fondo sulla base di un progetto di salvaguardia ambientale e di arricchimento culturale.

Dal 1997 si è richiesto il riconoscimento come “Oasi di protezione”, Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Seconda Circosrizione, Verona di tutti i giorni, Verona e il suo Territorio

Il Piano degli Interventi in II^ Circoscrizione: “Case su case, catrame e cemento” (Celentano)

Quinzano.

Condominio tra le vie Zavarise e San Rocco: 13.700 mq su 20.700 di terreno. Sono 5 piani, mente la media in zona è di 3: circa 50 famiglie.

Compensazioni: l’atteso collegamento stradale tra le vie Are Zovo e Zavarise e il consolidamento del ponticello pedonale; è una sorta di circonvallazione per la parte ovest della frazione, per evitare di attraversare in auto il centro abitato.

Parona.

Nello spazio di Abital: 3.000 mq di abitazioni; 4.200 di commerciale; 12.500 di terziario.

Nuove case tra le vie Riolfi, Monastero, Milani (case a tre piani per 1.200 mq) e Pighi (650 mq di abitativo), in cambio dell’ampliamenti del parco giochi e di un park per la scuola materna.

Sotto villa Monastero sorgeranno nuove abitazioni (1.800 mq, massimo 4 piani). Compensazioni: il parcheggio atteso dai negozianti di largo Stazione Vecchia e un’area verde attrezzata.

Novembre 2011. Associazione “Vicini a Parona”: “Gli insediamenti abitativi di 4 piani tra le vie Riolfi e Monastero creeranno un’alterazione paesaggistica davanti alla secentesca Villa Monastero”. I residenti chiedono un tratto ciclopedonale di collegamento tra le vie Arusnati e Brennero.

Si cerca la soluzione per il grande polmone verde con oratorio utilizzato per i bambini del Grest e per attività ricreative della parrocchia. Proprietaria è la ditta privata che ha acquisito Villa Monastero che sorge sopra il parco e che vuole valorizzare il complesso e acquistare l’area del sottostante oratorio.

Giacino: “Il Comune sistemerà a proprie spese la villa e i proprietari cederanno l’area dell’oratorio al Comune che la darà ai cittadini: sarà della comunità paronense”.

Sottopasso di largo Stazione Vecchia e rotonda tra la strada per Arbizzano e via Brennero saranno inseriti nel P.I. Filobus e opere minori (aree verdi) garantiranno a Parona vivibilità e sicurezza. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Eredità Tosi, Piano degli Interventi 2011, Seconda Circosrizione, Urbanistica

Piano degli Interventi in II^ Circoscrizione: Situazione idrogeologica della fascia nord di Verona (Circoscrizioni II^ , VI^ , VIII^)

Urge un progetto per salvaguardare il territorio, in particolare nelle valli e lungo i corsi d’acqua.

Ci preme ricordare quanto recentemente accaduto nel territorio veronese: Possiamo dimenticare il disastro che ha colpito Monteforte e Soave? Pare di sì. L’inverno 2010-11 dovrebbe essere ricordato come la stagione dei crolli: il terreno cede ad ogni pioggia consistente:

– crolla un muro esterno del Parco delle Colombare, sulle Torricelle. Strada chiusa e traffico in tilt;

– frana da un costone roccioso in via Montalto, a Olivé (Montorio): ostruisce la strada che collega una decina di famiglie con il paese;

– isolati i residenti di via Abate Caliaro, a Poiano, a causa di una frana: un costone roccioso si è staccato dalle pendici delle Torricelle. Agibile in 10 giorni;

– altro crollo sulle Torricelle, a poca distanza da quello di 15 giorni prima, in zona Castel San Felice, accanto all’ingresso del Parco delle Colombare: cede la sede stradale lungo 50 metri;

– voragine nella strada principale di Montorio. Nell’importante via Olmo, su cui passano anche i mezzi pubblici, si crea una buca di circa un metro di diametro;

– Poiano: il sottopasso che porta alla frazione è inagibile per una grossa buca;

– allarme anche in città, in via Andrea Doria, per una enorme buca nel manto stradale;

– cedono muretti di pietra dei terrazzamenti; frane e smottamenti rendono insidiose le zone collinari;

– un condominio in via Marsala viene evacuato per motivi di sicurezza;

– smottamento in via Mameli, sul torrente Crencano;

– a Montorio: frana in via Segheria e smottamento in via Monte Navegno: i detriti hanno occupato la carreggiata per un tratto di circa 10 metri; Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Eredità Tosi, Piano degli Interventi 2011, Seconda Circosrizione, Sesta Circosrizione, Settima Circosrizione, Urbanistica

Piano degli Interventi in II^ Circoscrizione (Borgo Trento, Ponte Crencano, Avesa, Parona, Quinzano)

Nota preliminare: non possiamo garantire che i dati riportati Circoscrizione per Circoscrizione siano esatti al 100%, viste la difficoltà di recuperarli e le diverse versioni. L’articolo è molto lungo. Chi arriva alla fine si rende conto in che mani siamo.

Cantieri a non finire e opere di compensazione: Attenzione a Avesa

Sono 18 i milioni di compensazione per le opere dei privati, da utilizzare in 27 opere pubbliche:

– Già realizzate: piazza Vittorio Veneto; via Todeschini e altre strade; parco giochi Valdonega; scuole Provolo e Nievo; Antica vasca dell’Arsenale.

– Opere da fare: restauro Forte delle Boccare; piazzale Stefani; parcheggio Madonna del Terraglio.

– Parona: sottopasso pedonale, area verde, parcheggio.

– Quinzano: circonvallazione, ponte ciclopedonale di collegamento, parcheggio

– Avesa: parcheggi, aree verdi e scuola materna

– Ponte Crencano: parcheggio, campo di calcetto, pallavolo e bocce

– Via Monte Ortigara: parcheggio.

E’ l’elenco dei benefici per il territorio. Il Comune li sbandiera come suo successo.

Ma, a quale prezzo? Condomini e condomini. Uno in particolare … Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Eredità Tosi, Piano degli Interventi 2011, Seconda Circosrizione, Urbanistica

Piano degli Interventi. Attenzione ad Avesa

da “Piano degli Interventi 2011” (9)

Piano degli Interventi. Attenzione particolare a quanto proposto ad Avesa.

Opere di compensazione e cantieri a non finire in Circoscrizione II : Borgo Trento, Avesa, Parona, Quinzano

 Il P.I. mette a disposizione compensazioni per 18 i milioni, da utilizzare in 27 opere pubbliche.

* Già realizzate: piazza Vittorio Veneto; via Todeschini e altre strade; parco giochi Valdonega; scuole Provolo e Nievo; antica vasca dell’Arsenale.

* Opere da fare, col P.I.: restauro Forte delle Boccare; piazzale Stefani; parcheggio in via Madonna del Terraglio.

Parona: sottopasso pedonale, area verde, parcheggio.

Quinzano: circonvallazione, ponte ciclopedonale di collegamento, parcheggio

Avesa: parcheggi, aree verdi e scuola materna

Ponte Crencano: parcheggio, campo di calcetto, pallavolo e bocce

Via Monte Ortigara: parcheggio.

Quanto sopra sono i benefici per il territorio che in Comune sbandiera come suo successo.

Ma, a quale prezzo? Condomini e condomini. Uno in particolare … Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Piano degli Interventi 2011, Riflessioni