Archivi tag: Caritas

Scricchiolii. Quale progetto per i senza dimora?

Ogni anno, nel tardo autunno, si torna a parlare delle persone senza dimora (persone? Alcuni discorsi e alcune scelte fanno pensare che per molti, anche nelle istituzioni, non siano persone a tutti gli effetti o, per lo meno, che siano gente da allontanare da Verona). Anche nel 2012, ai primi freddi, le forze dell’ordine hanno censito persone scovate negli scantinati dell’ospedale di Borgo Trento. Sorprende il loro aumento numerico. Alternativa: la strada.

Aumenta il loro numero e mancano i 40 posti di corte Marini, chiusa dall’Amministrazione, e i 30 della Locanda, gestita dalla Caritas, di fronte a Il Samaritano. L’assessore Anna Leso è tranquilla. Sono pronte le soluzioni alternative. Se ci saranno problemi si ricorrerà, come nei mesi scorsi, a una tensostruttura (molto costosa). Emergenza; non soluzioni. Continua a leggere

Annunci

1 Commento

Archiviato in Riflessioni, Verona che non cambia

La grande cacciata. Conosciamo meglio Flavio Tosi (24)

I cassonetti della Caritas per la raccolta dei vestiti? Via anche quelli

Gennaio 2008. Fabio Venturi, delfino di Tosi, presidente della V^ Circoscrizione (Borgo Roma, Cadidavid, Palazzina): “Via dalle strade di Borgo Roma i cassonetti della Caritas per la raccolta dei vestiti usati. Non sono contrario al loro recupero; sono contro l’abbandono degli indumenti in cassoni alla mercé di chiunque. Sono disposto al dialogo, ma fermo sulla posizione. I cassonetti diventano luogo di incontro-scontro di extracomunitari, poveri e disperati, Continua a leggere

1 Commento

Archiviato in Commenti, Comune Verona, Riflessioni, Tosi e la grande cacciata

La grande cacciata. Conosciamo meglio Flavio Tosi (12)

Lotta agli accattoni. Intervengono due Vescovi.

Nello stesso numero de “L’Arena” in cui si annuncia l’ordinanza anti accattoni del sindaco Tosi, si legge un’ampia intervista al vescovo di Verona Giuseppe Zenti:

“Cristo chiede di essere attenti alle condizioni sotto il limite della dignità umana; una società civile e religiosa ha il dovere di intervenire in modo corretto per riportarle sopra questa soglia. La presenza di persone costrette a chiedere l’elemosina è sintomo di una società malata, che deve trovare i mezzi affinché una persona non tocchi una simile abiezione. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Commenti, Comune Verona, Riflessioni, Tosi e la grande cacciata

La grande cacciata. Conosciamo meglio Flavio Tosi (10)

I poveri che mangiano alle mense disturbano. “Troviamo il modo di cacciarli”

Aprile 2008. Un provvedimento del sindaco Tosi ordina alla Polizia Municipale di presidiare gli ingressi alle mense pubbliche per i poveri e di impedire la distribuzione dei pasti al sacco, causa di sporcizia. La mensa di via Prato Santo ha dovuto tagliare 30-40 pasti al sacco; ora ha posto per 72 persone. La responsabile suor Gabriella: “Va bene controllare la zona: le forze dell’ordine calmano gli esagitati; ma si lascino in pace i poveri. Parecchi di loro se ne sono andati. Dove? Non lo so”. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Commenti, Comune Verona, Riflessioni, Tosi e la grande cacciata

Cercasi volontari

Richiesta volontari per l’emergenza freddo.

Caritas e associazioni che operano a favore delle persone senza fissa dimora hanno a disposizione un capannone, in Borgo Roma, per l’accoglienza notturna.

Cercano volontari.

Chi è disponibile a svolgere questo servizio – dalle ore 20,30 alle 7 della mattina successiva – ce lo comunichi. Provvederemo noi a metterlo in contatto con i responsabili.

Progetto Verona

Lascia un commento

Archiviato in Comune Verona, Notizie, sociale

Immigrati e italiani insieme per il futuro da costruire (28)

“La nostra sicurezza scaturisce dalla fondatezza delle nostre cause, dalla forza del nostro esempio e dal freno che ci pongono l’umiltà e la moderazione” (Barack Obama)

La crisi economica: timori e prime prospettive

Gli immigrati temono le conseguenze della crisi economica: “Noi stranieri non siamo tutelati; non conosciamo in pieno i nostri diritti; temiamo di perdere il posto di lavoro. Ci hanno usato quando andava bene e adesso ci mandano via: ci hanno sfruttato. Anche noi aiutiamo l’economia italiana, che ha bisogno di noi. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Commenti, Immigrati

Verona cambia pelle

senzafissadimora

LA  CACCIATA  DELLE PERSONE  SENZA  FISSA  DIMORA

Articolo inviato e non pubblicato da l’Arena.

Dopo le elezioni comunali del 2007, a un giornalista che mi chiedeva una valutazione del risultato elettorale, ho detto che esso era il segno che noi Veronesi stavamo cambiando pelle.

Sempre i poveri e i diversi hanno creato imbarazzo in molti, fastidio in altri, partecipazione umana in altri ancora. Al di là delle scelte personali, era determinante l’atteggiamento sociale. A Velo, il paese in cui sono cresciuto, Comune, parrocchia, bottegai, contadini, allevatori e famiglie erano al fianco di chi aveva bisogno del necessario per vivere. Noi bambini a scuola, spronati dai genitori, ci davamo da fare a favore di chi, tra noi, era in difficoltà nello studio e non solo. Questi nostri amici partecipavano ai nostri giochi. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Commenti, Comune Verona