Da come andranno le prossime elezioni europee dipende il futuro del nostro continente

Ci diranno se l’Europa potrà avere un ruolo importante nel nostro mondo o se è destinata a essere mangiata dalle grandi potenze (Stati Uniti d’America, Cina, Russia). Le elezioni europee del 2019 si terranno nei 27 Stati membri dell’Unione (saranno 28 se parteciperà anche il Regno Unito) tra il 23 e il 26 maggio. La prima volta si è votato nel 1979. C’è una consapevolezza diffusa: se si esclude la propaganda dei politici e dei governi, non ci sono soluzioni pronte e facili sull’Europa da costruire. In gioco c’è anche la difesa di un modello democratico che può essere distrutto dalla paura; che può morire nel suo momento più alto: quello del voto. Sapremo recuperare la lucidità necessaria per riflettere? Sì, se impariamo a riflettere e se invitiamo chi ci è vicino a riflettere. Probabilmente non saranno le prossime elezioni a decretare la fine dell’egemonia delle grandi famiglie politiche in Europa (Partito Popolare e Partito Social-democratico). Per loro però il voto del 26 maggio rappresenta l’ultima possibilità di formulare una rinnovata prospettiva di Europa, che non venga percepita come conservazione del vecchio. L’impegno di elaborazione del progetto è di tutti.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Elezioni europee 2019

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...