Archivi del giorno: 14 febbraio 2018

Se andassero al governo M5S, Lega e Berlusconi ….

Fine gennaio 2018 – Davos (Svizzera) – Assemblea tra esponenti mondiali dell’economia. Federico Fubini (giornalista) racconta l’atmosfera che circonda l’Italia riferendo le parole della coordinatrice Stephanie Flanders quando presenta Pier Carlo Padoan, ministro dell’Economia in Italia: “Un eccellente economista che ora, tristemente, deve fare il Ministro dell’Economia del suo Paese”. All’estero l’Italia è rappresentata per la cronica debolezza dell’economia e per il caos della politica. Nessuno parla dell’export fuori Europa, che supera la Francia, e delle riforme approvate da un Parlamento che sembrava ingovernabile. Il Presidente del Consiglio Gentiloni, a Davos, ha sottolineato che la crescita in Italia nel 2017 è stata più che doppia rispetto alle previsioni internazionali e ha aggiunto: “Il centro sinistra può vincere le elezioni e proseguire nelle riforme. In ogni caso saremo il pilastro di una possibile coalizione”. A queste parole ad alcuni delegati è sfuggito un sorriso di derisione, annota Fubini. Ma è la nostra speranza: questo governo ha fatto più riforme rispetto a quanto si auguravano i più ottimisti. L’Italia sta affrontando sfide enormi . Se non le supera c’è il rischio che la crisi ritorni. Saprà continuare le riforme e diventare una economia vitale? Spetta agli Italiani decidere. Quello che ci dice la nostra storia recente è che con governi guidati, con diverse modalità, da Berlusconi le possibilità di uscirne bene sono zero: Berlusconi ha fallito a ripetizione. In 24 anni ha contribuito quasi nulla allo sviluppo delle politiche del Paese. Ai suoi fallimenti hanno rimediato, con fatica, prima Prodi, poi Monti e, negli scorsi 5 anni, il governo di centro sinistra. Chi ha mostrato di non saper governare è doveroso che non governi.

Lascia un commento

Archiviato in Elezioni Politiche 2018, Parere di Tito Brunelli