Archivi del giorno: 18 maggio 2017

Ripartiamo in luglio in vista del 2022

………………….appello di Tito Brunelli

Con chi è disponibile, nel prossimo luglio mettiamo in moto un gruppo di riflessione politica su Verona: incontro quindicinale (è il minimo, vista l’impresa), per un tempo lungo (5 anni). Domanda ovvia: “Quali sono gli obiettivi?”. Analizzeremo la nostra città; ci chiederemo come può creare condizioni di benessere per chi la abita e diventare più bella e attraente. Occorreranno pazienza, sopportazione tra diversi e attesa di novità grandi. Metteremo in moto competenze e disponibilità dei cittadini. Un gruppo di base garantirà continuità e impegno. Avremo gruppi a tema. Organizzeremo assemblee pubbliche (una ogni due mesi?). Un lavoro di questo genere porrà all’attenzione le persone migliori, le più impegnate, quelle capaci e all’altezza del compito di indirizzare Verona. All’avvicinarsi delle elezioni comunali del 2022, se avremo lavorato bene, chi si sarà impegnato diventerà interlocutore forte dei cittadini e dei partiti politici. Questo è l’impegno che dobbiamo alla nostra città e ai nostri concittadini. Se i partiti politici imboccheranno la strada indicata, noi saremo da stimolo. Non lo faranno purtroppo. Se non ci muoviamo, l’alternativa è chiara: ritroveremo Flavio Tosi come sindaco di Verona degli anni 20. Può succedere perché, oggi, a chi chiede chi può essere sindaco di Verona, una parte ragguardevole della popolazione dice: “Flavio Tosi”: Continua a leggere

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Elezioni comunali 2017, Parere di Tito Brunelli, Riflessioni