Archivi del giorno: 7 maggio 2017

Note di Tito Brunelli:1

Uscire di casa per rinnovare Verona

Incontro di comitati. Belle riflessioni. Interviene un signore: “Volete organizzare una manifestazione? Bene. Ma ci sono i manifestanti?”.

Incontro su Verona. Come d’abitudine, ci si lamenta perché i cittadini non denunciano le brutture che infestano la nostra città. Cosa fare? Come rendere consapevoli i concittadini? Il discorso si ferma lì.

Incontro sul tema: “Difendere e promuovere i diritti dei cittadini”. A chi tocca? Ai cittadini naturalmente. Ma dove sono i cittadini che si battono per i propri diritti?

Alcuni anni fa, per organizzare una serie di incontri nel quartiere Stadio era obbligatorio prenotare la sala civica con mesi di anticipo. Oggi la sala conferenze è spesso libera.

Brontoliamo. Ma poi rientriamo in casa, chiudiamo la porta e ci sentiamo in pace.

Chi decide di spendere tempo ed energie per costruire progetti di valore sa che, se non riesce a coinvolgere i cittadini, per quanto si impegni, resta ai margini; non incide. Questo scoraggia chi intende essere attivo nella società. Diventa fondamentale perciò verificare se è possibile che i cittadini si scoprano e si sentano corresponsabili del presente e del futuro della città. Mi pongo la questione da molto tempo e, sempre più spesso, un’immagine si presenta davanti a me: Continua a leggere

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Elezioni comunali 2017, Parere di Tito Brunelli, Riflessioni