Archivi del giorno: 6 Mag 2017

Elezioni comunali dell’11 giugno: Tre riflessioni di Tito Brunelli

Terza: I Veronesi sono lontani dalla politica ?

Non è vero. Basta verificare l’entusiasmo  popolare che ha accolto la candidatura Trevisi. Qualcosa di simile è avvenuto nel 1992, in piena Tangentopoli. In entrambi i casi la gente ha spinto nella direzione giusta, ma la politica è andata in altrove. Per la gente Trevisi era la prima scelta; la politica ha tirato in ballo altri 7 candidati, sfiancando quello vincente. Si è poi sovrapposto lo scontro tra Michele Bertucco, ex capo gruppo PD, e il PD: o reintegrazione di Bertucco o ognuno per sé. Conseguenza: l’entusiasmo è diventato abbattimento e critica aggressiva, purtroppo non solo nei confronti di chi ha fatto fallire un sogno, ma della politica in sé. Sta qui la maledizione: quanto può durare la (piccola) democrazia che viviamo se tra i protagonisti della politica prevale l’ognuno per sé? In futuro, per imporre un candidato tipo Trevisi, si dovranno coinvolgere anche gli iscritti al PD e molti altri. L’entusiasmo che ci ha coinvolto bisognava viverlo insieme con loro. Le buone idee non si impongono da sole e si scontrano con altre, altrettanto legittime, e con interessi consolidati, spesso personalistici, a volte meschini. L’appello alla generosità e all’unità in una politica degradata a carriera, è encomiabile sul piano morale, ma inefficace senza la pressione dell’opinione pubblica. Occorrono contatti, iniziative, prese di posizione che coinvolgano Consiglio comunale e quartieri periferici. Molti devono sentirsi parte dello stesso progetto. Occorre molto tempo. Oggi molte persone si ritireranno nel privato; molte voteranno il meno peggio (questo tipo di scelta, protratta nel tempo, porta alla morte della democrazia); molti voteranno per tradizione, per scelta ideologica e, parecchi, per senso del dovere: chi a destra, chi a sinistra, chi i grillini, chi un candidato conosciuto. La Sinistra si dividerà, al primo turno, tra Bertucco e Salemi. I più voteranno senza motivazioni coinvolgenti, quasi scusandosi della scelta. Continua a leggere

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Elezioni comunali 2017, Parere di Tito Brunelli, Riflessioni