I contendenti

La prossima  competizione elettorale presenta novità rilevanti rispetto alle precedenti. E’ finito il tempo in cui, in città, prima di votare, si sapeva che al ballottaggio per la scelta del sindaco sarebbero andati il candidato del Centro Destra e quello del Centro Sinistra. Gli altri erano comparse. Oggi, a livello nazionale, i raggruppamenti che possono vincere sono tre: Centro Destra – Centro Sinistra – Movimento 5 Stelle. A Verona c’è un’ulteriore novità: anche la lista dell’attuale sindaco Tosi aspira al ballottaggio. Perciò sono quattro i concorrenti, tutti potenzialmente in grado di puntare al ballottaggio e, al secondo turno, alla vittoria. Questo significa che due dei grossi raggruppamenti subiranno la dura sconfitta di essere esclusi dal ballottaggio. Tutti faranno il possibile perché questo non avvenga. La prova è decisiva anche per gli attuali dirigenti: o gloria o sconfitta; o un futuro politico garantito o l’emarginazione dalla politica di primo piano.

Ecco i 4 raggruppamenti principali, a Verona:

Centro Destra. Candidato Sindaco: Federico Sboarina. E’ una corazzata, formata da Lega Nord, una parte di Forza Italia (quella che fa riferimento a Bendinelli), Fratelli d’Italia, associazione “Battiti”, “Conservatori e Riformisti” (Fitto), “L’Officina” (Danieli), “Futuro Popolare” (Valdegamberi), Udc-civici (Marzotto) e altri gruppi civici, “Verona Domani” (Stefano Casali). E’ Incerta è la collocazione dei fratelli Giorgetti e del loro gruppo. E’ possibile una alleanza con Flavio Tosi.

Fare, di Flavio Tosi, con gruppi civici. – Il candidato sindaco sarà uno tra Flavio Tosi (se una nuova legge gli renderà possibile il terzo mandato. Difficile), Patrizia Bisinella e Fabio Venturi.

Partito Democratico. Candidato Sindaco: Orietta Salemi.

Movimento 5 Stelle (Grillini). Candidato Sindaco: Alessandro Gennari, 33 anni. E’ già stata presentata la lista dei candidati. Rifiuta la collaborazione con partiti e liste.

Altri gruppi:

-– “Verona in Comune”. Candidato sindaco: Michele Bertucco.

-– “Verona Pulita”. Candidato sindaco: Michele Croce;

— “Tutto Cambia”. Candidato sindaco: Marco Giorlo;

Casa Pound. Candidato sindaco: Roberto Bussinello.

–“Popolo delle Famiglie”. Candidato sindaco: Filippo Grigolini. Una componente si è avvicinata a Casali.

–“Movimento Sociale Italiano – Destra Nazionale”. Candidato sindaco: William Daipiran

Sondaggio in città a metà gennaio: PD – primo partito, con il 29%. Seguono il Centro Destra: 27% (la Lega Nord, da sola, ha il 15%); Movimento 5 Stelle e Fare di Tosi: 18%. Michele Bertucco: 6%. Michele Croce: 6%.

Lascia un commento

Archiviato in Elezioni comunali 2017, Parere di Tito Brunelli, Riflessioni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...