Ricorsi dell’opposizione: Esultanza dell’Amministrazione

Le opposizioni annunciano il ricorso al TAR. Il consigliere Daniele Polato (Forza Italia – Battiti) chiede l’annullamento delle delibere legate al bilancio, tra le quali il project financing dell’Arsenale. Motivo: nella seduta del 29 novembre, alle ore 18, nel pieno della discussione, è stato interrotto il dibattito e le delibere sono state messe al voto, ricorrendo agli articoli 46 e 43 del regolamento. Trattandosi di scadenze di bilancio, le delibere dovevano essere approvare entro il 30 novembre (non entro il 29 novembre).

Polato: “Si poteva discutere per tutta la notte tra il 29 e il 30 e per tutto il giorno 30 novembre”. Esulta l’Amministrazione.

– Sindaco Tosi: “Si sacrificano altre opere, è vero; ma questa è l’unica possibilità per completare l’opera. Attendiamo la progettazione definitiva. Poi affideremo il recupero”.

– Assessore al Bilancio Paloschi: “L’occasione era attesa da molti anni. L’Arsenale recupererà l’impianto asburgico originario. Saranno demoliti i fabbricati incongrui. Le superfici commerciali saranno localizzate nella corte centrale (5000 mq) e nella corte est (360 mq). Gli esercizi commerciali avranno una superficie di vendita minore di 250 mq. Vi sarà una parte del Museo di Storia Naturale, con spazi complementari: laboratori, biblioteche, sezioni scientifiche, sezioni didattiche, spazi per attività formative”.

– Luciano Ortolani, responsabile dei lavori: “Centro commerciale? No. Sono previste 11 attività private, di non oltre 250 mq ciascuna. Togliete due bar e uno o due ristoranti. Restano 7 o 8 normali negozi di vicinato. I centri commerciali sono altra cosa”.

– Assessore Caleffi: “La corte centrale diverrà area per esposizioni d’arte moderna. Pensiamo a un percorso culturale dal Museo Lapidario di piazza Bra al ponte e alle mura di Castelvecchio, fino alla zona restaurata”.

– Attilio Navarra (Italiana Costruzioni): “La partnership tra pubblico e privato è l’unica strada per grandi restauri”.

– Sovrintendente Magani: “Abbiamo dato parere positivo sullo studio di fattibilità; sul progetto complessivo vedremo; ma mi sembra importante che si muova qualcosa su un’area il cui recupero era stato definito urgente dall’allora sovrintendente Piero Gazzola, 60 anni fa”.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Amministrazione Tosi, Elezioni comunali 2017, Ex Arsenale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...