Gennaio (2017) di fuoco

Il sindaco Tosi annuncia: “Una nota ufficiale comunica che l’ultimo progetto presentato per il traforo delle Torricelle è bancabile. Due importanti gruppi finanziari sono pronti a mettere i soldi. Si dovrà rifare l’ultima parte della gara d’appalto, ma si riparte. L’Ati sarà capitanata da Technital. Su questa proposta le imprese sono pronte ad andare avanti”.

Qualcuno ci crede?

Consigliere Bertucco: “E’ scandaloso che, sul suo progetto bandiera, il Sindaco continui a mettere in giro voci senza un solo documento di appoggio. Ennesima mossa dettata dalla disperazione. Ennesimo tentativo di puntellare un progetto faraonico al solo scopo di non ammettere il naufragio di un progetto politicamente strombazzato e di non pretendere il pagamento della fideiussione di 8 milioni, data da Technital quale garanzia che il tunnel sarebbe stato realizzato. O ci prendevano in giro prima o ci prendono in giro adesso dicendoci che è possibile una riduzione dei costi del 20%, senza intaccare i punti qualificanti del progetto. Penoso. Togliere 100 milioni è pura propaganda. L’adesione di Abertis: solo chiacchiere, in assenza di riscontri scritti”.

Che cosa si sa del nuovo progetto ?

Sindaco Tosi: “L’opera è sempre quella, salvo alcune riduzioni di coperture all’entrata del tunnel a Poiano (non è più prevista l’immissione diretta nella galleria; si utilizzerà lo svincolo attuale) e poche altre modifiche. Gli svincoli rimangono quelli previsti e le corsie restano 4. Non sono più previste aree di servizio lungo la superstrada. I nostri uffici faranno tutte le verifiche. Si dovrebbe rifare solo l’ultima parte della gara. Technital resta soggetto promotore”.

Il nuovo progetto, se il traforo si farà, costerà quasi 100 milioni meno di quello originario.

Silenzio del Sindaco su chi siano i due istituti finanziari. A metà gennaio si viene a sapere che uno è Banco Popolare o Banco Bpm; l’altro è Equita, finanziaria presieduta da Alessandro Profumo.

Su Abertis è riserbo assoluto. Secondo alcune voci l’Azienda si riserverebbe il ruolo di futuro gestore del tunnel realizzato, senza assumersi il rischio della costruzione.

Lascia un commento

Archiviato in Amministrazione Tosi, Elezioni comunali 2017, Passante Nord

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...