Archivi del giorno: 26 aprile 2016

Chi dirigerà i lavori?

Il primo contratto “direzione lavori” e il controllo sicurezza erano stati affidati alla Metropolitana Milanese. Con il passaggio dal tram al filobus, AMT ottenne la direzione lavori per il suo direttore, Carlo Alberto Voi, senza aumento di stipendio. Tutto a posto, dunque? No. Neanche a dirlo!

Scoppia la bomba: secondo il sindaco Tosi e il presidente Ederle, l’ing. Carlo Alberto Voi non può dirigere i lavori del filobus essendo il responsabile unico del progetto (RUP). E’ dura la polemica del consigliere comunale della lista Tosi Vittorio Di Dio, sponsor politico di Ederle. I due chiedono, a loro spese, un parere legale allo studio Zoppolato & Associati di Milano per verificare se Voi, che ha seguito tutto il progetto filobus, può o no essere il direttore dei lavori. Risposta: il ruolo di RUP è incompatibile con quello di direttore dei lavori. Nemmeno le dimissioni da RUP possono sanare la situazione, in quanto rischierebbero di coincidere i ruoli di controllato e controllore. Soluzione: bandire una gara per un direttore nuovo (ci vogliono mesi), oppure affidare l’incarico temporaneo a un dirigente del Comune: così partono i lavori e, semmai, si indice la gara per il futuro direttore. Voi la prende male. In AMT il clima peggiora. Per evitare guai ulteriori Stefano Ederle chiede che decida il Comune, che controlla il 100% dell’azienda. Si punta su un dirigente del Comune, perché consente l’avvio dei lavori, il 18 gennaio, e si risparmiano soldi. Vittorio Di Dio non esclude di chiedere di riesaminare la posizione di Voi come direttore generale. Guerra in vista. Continua a leggere

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Filobus