Archivi del giorno: 18 aprile 2016

Chi dice che il filobus parte non sa quello che dice

Estate 2015. Sono molti e gravi i nodi da sciogliere perché i lavori per il filobus possano partire: Non è pronto il nuovo Piano provinciale dei trasporti, che dovrà integrare e armonizzare l’intera rete, filobus e autobus urbani ed extraurbani, sul territorio per migliaia di chilometri. Perché ancora non è stato fatto?

Quale modello di filobus sarà scelto? E’ scelta decisiva. Da anni si ripete che è questione di giorni, ma la scelta non arriva. Si punta su un mezzo prodotto da Carrosserie Hess, di Zurigo, lungo 24 metri, totalmente ad alimentazione elettrica anche nel tratto di 4 chilometri in centro storico. Avrà a bordo accumulatori di energia da utilizzare quando il bus non è in connessione con la linea elettrica aerea. E’ silenzioso e non produce emissioni. Il progetto originario però prevedeva l’accostamento automatico del filobus alle fermate, ma l’azienda che lo produceva è fallita e Hess non ha il sistema di accostamento automatico alle banchine. Spetta al Ministero della Motorizzazione civile valutare ed eventualmente approvare la compatibilità del nuovo mezzo, privo di tecnologia a guida vincolata e del sistema di accostamento automatico alle fermate, dal punto di vista tecnico ed economico.

Ex assessore Corsi: “Mi sono rivolto a tutti i parlamentari veronesi Continua a leggere

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Filobus