Valutazioni finali di Tito Brunelli

I veri amici di tutte le mafie sono coloro che negano che esistano o si comportano come se non esistessero. Chi è saggio combatte queste persone. Occorre tener presente che le mafie raccolgono al Nord i maggiori frutti delle loro iniziative.
L’indagine “Aemilia”, conclusa nel gennaio 2015, è uno spartiacque circa la consapevolezza dell’esistenza delle mafie nel Nord Italia. Bisogna leggerla però e, perché si possa leggere, occorre che si sappia che esiste.
Per chi la conosce non sono più ammissibili, né possibili ‘figuracce’ come quella dell’allora Ministro dell’Interno Maroni che negava la presenza delle mafie in Lombardia. Di fronte alle accuse di Saviano, il Ministro ha chiesto e ottenuto un adeguato tempo televisivo per mostrare la falsità delle accuse di Saviano: “Non c’è mafia in Lombardia”. A distanza di pochi anni chi farebbe una tale figura? E si tratta di Ministro dell’Interno, il responsabile primo dell’anti mafia. E oggi è Governatore della Lombardia!
Anche in Veneto non dovrebbe essere più possibile quanto accaduto anche a me: chiamato da Tele Arena per il commento dei quotidiani del giorno, ho colto alcune notizie per richiamare al dovere di tenere gli occhi aperti per evitare la diffusione delle mafie nel Veneto e a Verona. Sono stato rimproverato: “Siete i soliti allarmisti!”.
Nel Veneto purtroppo succede ancora quanto è accaduto per la Lombardia e pochi ci fanno caso.
Dove è andato a finire il “Modello Verona” che il sindaco Tosi e la Lega Nord sbandieravano, concordi, fino a poco più di un anno fa?
Chi di noi ricorda il ministro De Rose, calabrese residente a Verona? Lo citiamo solo perché è diventato Ministro: la sua elezione mostra che i calabresi residenti nella nostra città sanno esprimere molti voti. Nessuna critica a queste persone, veronesi tra i veronesi. Intendo solo mostrare che sono molti e organizzati. Se qualcuno di loro è in contatto con cosche calabresi, è problema che ci interessa: la città deve difendersi da oscure infiltrazioni.
Il sindaco Tosi ripete che le mafie a Verona non ci sono. E’ grave, soprattutto dopo “Aemilia”, questa assenza (apparente?) di sospetto. Come si giustifica?
Lo spartiacque “Aemilia” mostra l’interesse in particolare della ‘ndrangheta a stabilire contatti con imprenditori e amministratori del Comune di Verona e di altri Comuni del veronese. Emerge che in città ci sono famiglie di riferimento della ‘ndrangheta che incontrano imprenditori e amministratori pubblici, organizzano summit in aziende e provano a mettere le mani in operazioni urbanistiche. Negare questi dati significa spingere Verona a diventare come Milano. E i calabresi di Verona saranno certamente accanto ai cittadini che amano la nostra città.
Rileggiamo la riflessione di Maurizio Battista. Dopo aver criticato duramente la gestione della Commissione parlamentare antimafia a Verona, conclude: “Pochi ricorderanno che le informative dei Ros (Carabinieri) e di varie Procure hanno provato che in città ci sono famiglie che farebbero riferimento ai boss della ‘ndrangheta e che avvicinano amministratori pubblici e imprenditori portandoli dal loro grande capo; organizzano summit nelle sedi di aziende; incendiano ville in provincia; cercano di insediarsi nelle grandi operazioni urbanistiche cittadine; puntano alla gestione di impianti sportivi. In pochi se lo ricorderanno, ma molti per questo saranno contenti”.
Chi sarà contento? Chi vuole che i Veronesi e, purtroppo, chi li governa continuino a negare la presenza delle mafie e/o a far finta di non sapere.
La speranza è una sola: che Verona si liberi da amministratori che fanno il suo male.
Tocca a noi.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Mafia al Nord, Mafiosi a verona, Parere di Tito Brunelli, Riflessioni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...