Archivi del giorno: 5 gennaio 2016

I Ros in provincia di Verona

Fine ottobre 2015. All’interno dell’inchiesta “Aemilia”, i Ros, in 12 perquisizioni in aziende della provincia di Verona, sequestrano società, conti correnti, veicoli e immobili, per una somma di oltre 30 milioni, tra Verona, Parma, Reggio Emilia, Crotone e Aosta. Ennesima dimostrazione che la ‘ndrangheta è di casa anche a Verona e che, come le altre mafie, utilizza i luoghi ricchi del Nordest per camuffare traffici illeciti attraverso società che lavorano nell’edilizia e che spesso esistono solo sulla carta. A giudicare dagli atti processuali, la ‘ndrangheta è già infiltrata nel veronese: lo confermano i tentacoli che, colpiti, ricrescono velocemente. Infatti di fronte ai provvedimenti della Giustizia, la ‘ndrangheta si riorganizza in poco tempo, anche se ha puntati addosso gli occhi degli investigatori, e camuffa traffici illeciti attraverso società che lavorano nell’edilizia e che spesso esistono solo sulla carta.
I boss sono Nicolino Grande Aracri e i fratelli Palmo e Giuseppe Vertinelli, tutti tre in galera. Continua a leggere

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Mafia al Nord, Mafiosi a verona