Gennaio 2011. Un caso?

La caduta di un masso di calcare in via Volte Maso, in zona Quinzano, ha rivelato che una frattura verticale incide la roccia per un’altezza di circa 10 metri. La parete interessata alla frana si trova a pochi metri dalla strada comunale che porta da Quinzano a Montecchio. La roccia instabile è di circa 15 mc. La strada è rimasta chiusa a veicoli e pedoni per parecchio tempo, costringendo a un lungo disagiato tragitto alternativo. Il Presidente della Circoscrizione Bozza: “Il divieto di transito procura disagi ai residenti”.

 Un dubbio. “Borgo degli olivi” si trova sulla strada che da Quinzano porta a Montecchio. La parete da cui è caduto il masso che ha ostruito via Volte Maso si trova a pochi metri dalla strada comunale che porta da Quinzano a Montecchio.

Casualità?

Nota di Tito Brunelli. Ogni lettore valuti. Per tutti noi si pone una domanda: “Come giustificare la decisione del Comune di costruire a Verona migliaia di nuove abitazioni? Quante resteranno chiuse? “Cui prodest?”. “A chi giova?”. Per informazioni un salto in Lombardia.

Ancora: è o no interesse di tutti i Veronesi che le colline, anche quelle di Quinzano, siano preservate e garantiscano un mondo di bellezza?

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Parere di Tito Brunelli, Urbanistica, Verona e il suo Territorio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...