Nassar: lo scontro continua

Novembre 2008. Ancora scontro tra Ambientalisti e Giacino, assessore all’Urbanistica.
Giorgio Massignan, da assessore, aveva collocato il Nassar in “Salvaguardia”: non vi si poteva edificare. Avrebbe dovuto essere coltivato a fini agricoli;
– nei pressi dell’Adige la fascia di rispetto è di 100 metri. “L’Amministrazione Tosi-Giacino li ha eliminati, stravolgendo il PAT, a Chievo (per realizzare il Centro Canoa) e al Nassar, per questa lottizzazione che non ci stava senza la riduzione dell’area di rispetto”;
– le infrastrutture viabilistiche sono insufficienti, specialmente se ci sarà un centro commerciale;
– non ci saranno benefici per Parona; solo scempio ambientale, rischi esondazione e più traffico, con devastazione di un paesaggio ancora integro.
Nota di Massignan: “Nel giugno 1993 mi dimisi da assessore. Il mio successore Giancarlo Conta modificò il Piano di Salvaguardia introducendo il traforo delle Torricelle e confermando l’originaria destinazione alberghiera del Nassar. Se saranno realizzati i piani urbanistici avviati da Giacino, tra una quindicina d’anni la città sarà invivibile”.
Vito Giacino accusa Massignan di falsità:
– il Nassar è per metà a destinazione alberghiera e residenziale; per un quarto commerciale. Non è a destinazione agricola;
– i 100 metri di rispetto dall’Adige? La distanza, stabilita dalla Regione, va adeguata agli ambienti.
Parona è ambito urbanizzato: ci sono già case in riva al fiume;
– la lottizzazione porterà molti benefici a Parona: pista ciclabile, sottopasso su via Valpolicella, rotonda per rallentare il traffico;
– le infrastrutture viabilistiche saranno realizzate dai privati, anche con gli oneri di urbanizzazione previsti dalla legge”;
– non ci saranno centri commerciali, ma solo alcuni negozi a servizio della nuova urbanizzazione.
Giacino prevedeva il completamento dell’opera nel 2009.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Progetti di media importanza, Urbanistica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...