Archivi del giorno: 10 maggio 2015

Ex Lux – Nassar – Monsel

Tre parole quasi sconosciute. Tre sconfitte per Verona: segni tra i tanti di un procedere a vanvera, coinvolgendo nella stessa miseria l’ente pubblico Comune e imprenditori privati con obiettivi incerti. Verona esige di essere rispettata.

Per capire, passiamo in via Dal Cero, nei pressi di piazza XXV Aprile (stazione). Lo scavo per il futuro hotel LUX è dell’estate 2007. Sono passati otto anni e l’albergo non è ultimato. Lavori fermi per mesi, nel passato e oggi.

Impressiona una classe dirigente che realizza pochissimo e che questo pochissimo lo fa male. Negli articoli che seguono presentiamo tre fallimenti importanti ma, nel contesto cittadino, di rilievo limitato. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Progetti di media importanza, Verona che non cambia

Che dire sui progetti di media importanza?

Tutti conosciamo le ‘grandi opere’ che le Amministrazioni comunali si impegnano a realizzare, non riuscendoci quasi mai: ex Cartiere, Castel San Pietro, ex Arsenale, traforo delle Torricelle, filobus, … Molti cittadini basano il loro giudizio sull’Amministrazione comune la sui piccoli interventi, quelli sotto casa, che migliorano la vita quotidiana: giardini, parchi, marciapiedi, strade, farmacie, servizi vari. Nei prossimi articoli ci fermiamo su progetti di media importanza, che pongono in rilievo i limiti esasperanti di un amministrare inconcludente e perciò preoccupante. L’hotel Lux è stato presentato, nel 2007, come progetto pilota della nuova Ammnistrazione, che si è chiamata “del fare”. Dopo 8 anni l’hotel funziona? Andiamo a vedere.  Il quartiere che doveva sorgere al Nassar (Parona) c’è o no? Perché? Il Monsel, progetto di costruzioni signorili sopra Quinzano, partito tra le polemiche, a che punto è oggi? Andiamo a vedere.  Leggendo gli articoli che seguono possiamo farci un’idea della povertà della politica e dell’amministrare nella nostra città. Urge una nuova qualità di chi ci governa, altrimenti siamo destinati a decadere o, per lo meno, a non andare avanti come Verona merita.

Lascia un commento

Archiviato in Progetti di media importanza