Archivi del mese: aprile 2015

Sesta nota di Tito Brunelli: La questione acqua

Nel territorio del Comune di Verona i rischi legati al regime delle acque sono evidenti, soprattutto in Valpantena e in Borgo Venezia. Preoccupano le frane e gli smottamenti sulle Torricelle. Non va dimenticato però che, negli ultimi anni, vaste aree di Avesa si sono allagate. Si è fatto finta che si trattasse di fatti di poco conto. Se si fa il Passante Nord con traforo, aumenteranno i rischi nelle valli di Avesa-Quinzano-Ponte Crencano, attraversate da tre corsi d’acqua: due a regime torrentizio (i progni di Avesa e Quinzano) e il Lorì, un fiume piccolo, ma fiume, visto che l’acqua scorre in modo permanente. Rischio perché? Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Commenti, Parere di Tito Brunelli, Passante Nord, Traforo Torricelle

Quinta nota di Tito Brunelli: A chi serve il traforo ?

Il traforo serve per chi proviene da Lessinia, Valpantena, Valsquaranto e per un numero limitato di persone provenienti da Borgo Venezia e San Michele, diretti verso Trentino, Valpolicella, lago di Garda. Ma, e sta qui il problema, gli stessi automobilisti, dovendo recarsi, ad esempio, all’ospedale di Borgo Trento, andranno a Poiano per pagare il pedaggio, entrare nel tunnel, uscire a Parona, tornare indietro, immettersi in via Mameli, andare al parcheggio di lungadige Attiraglio ed entrare in ospedale? Faranno questa strada per una volta, ma poi, … ? Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Parere di Tito Brunelli, Passante Nord, Traforo Torricelle

Quarta nota di Tito Brunelli: Un’opera che serve si fa

Un’opera che serve si fa, se appena possibile, anche con qualche rischio. Ma lo devono riconoscere i tecnici esperti e la gran parte dei cittadini, informati. E’ il caso del traforo? Verifichiamo sul piano economico.

Spesa di partenza: 436 milioni per le sole opere.

Disponibilità economiche del Comune: molto scarse. In questo caso si procede solo se l’utilità dell’opera è certa. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Commenti, Parere di Tito Brunelli, Passante Nord, Traforo Torricelle

Terza nota di Tito Brunelli: Scelta tecnica o ideologica ?

L’Amministrazione Tosi, dal suo inizio, propone un piano generale del traffico a Verona. Costo: 180.000 euro più iva. Il traforo delle Torricelle però procede autonomamente. Assessore Corsi: “I dati dell’indagine arriveranno tra un anno. Non possiamo aspettare”. Per lui, a quell’epoca (2007), rinviare anche solo di un mese i lavori per il traforo era una perdita di tempo colpevole: una sconfitta. Perciò, “non attendiamo i risultati del piano del traffico. E poi il Piano riguarda la viabilità interna alla città; il traforo invece riguarda la grande viabilità”: procede autonomamente. Il sindaco Tosi precisa: “Il piano della mobilità non c’entra con il traforo, perché riguarda solo il traffico interno, non lo scorrimento attorno alla città”. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Commenti, Parere di Tito Brunelli, Passante Nord, Traforo Torricelle

Seconda nota di Tito Brunelli: incoscienza colpevole?

Da 65 anni Verona ha il suo tormentone: traforo delle Torricelle: sì o no?
Il Comune di Verona, in 5 occasioni, ha chiamato e pagato fior di esperti di viabilità, traffico e mobilità: Zambrini – Vittorini – Winkler – de Beaumont – Baldini.
Questi hanno studiato la viabilità a Verona e proposto soluzioni. Su un punto concordano tutti: il traforo delle Torricelle porta un beneficio limitato alla soluzione della mobilità urbana a Verona. Hanno indicato altre priorità: la strada Mediana; il collegamento Est-Ovest passando a Sud; il trasporto pubblico, con attenzione alla tramvia; l’incentivazione contemporanea di molteplici modi di mobilità: pedonale, ciclabile, trasporto pubblico, grandi opere; …
Gli studi più accreditati dicono che, a traforo realizzato, il traffico di attraversamento di Veronetta si ridurrà del 5% Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Commenti, Parere di Tito Brunelli, Passante Nord, Traforo Torricelle

Nota di Tito Brunelli: Beata incoscienza

Anni fa, con alcuni competenti, ho studiato il “Piano Regolatore Generale” che l’Amministrazione di Centro Destra ha presentato al Consiglio comunale per l’approvazione. Firmatari: il sindaco Sironi, l’assessore alla Pianificazione territoriale Cesari e il coordinatore del Piano Polo.

Leggiamo alle pagine 54 e 55:

“Esiste una proposta dell’Autostrada A4 per realizzare la galleria sotto le Torricelle per collegare la Valpantena e i caselli di Verona Sud e Verona Nord. Il Comune di Verona ha rappresentato alla A4 l’inaccettabilità dell’intervento ove questo si limitasse alla realizzazione della sola galleria da Ca’ Rossa (Poiano) a Ca’ di Cozzi, in relazione all’intollerabile aggravamento che ne deriverebbe alle attuali già precarie condizioni di congestione nei tratti di viabilità esistente Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Parere di Tito Brunelli, Passante Nord, Riflessioni, Traforo Torricelle

L’unico vero problema, secondo il Sindaco

Ottobre 2013. Sindaco Tosi: “Non sono in discussione i 53 milioni stanziati dalla Brescia-Padova (A4) per il Passante Nord”. E’ la risposta a quanto afferma Burchi, dirigente di Serenissima: “Il piano finanziario (Pef) deve fare i conti con il calo del traffico. La realizzazione del progetto trova difficoltà. Stiamo studiando soluzioni, impegnative in termini economico finanziari”.
Aprile 2014. Il Sindaco: “L’autostrada deve dare quei 53 milioni. Sono da chiarire tempi e modi”, legati al rinnovo della convenzione per la gestione della A4, bloccata al Ministero Trasporti. Il Pef di Serenissima e il finanziamento di cui si parla da 15 anni dipendono da questa trattativa .
Agosto. Sindaco Tosi: “Contiamo che l’approvazione del Piano industriale della A4 si chiuda in settembre, consentendo l’erogazione dei 53 milioni”. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Infrastrutture, Passante Nord, Traforo Torricelle