Quando l’orizzonte sembra schiarirsi, un susseguirsi di fughe lascia perplessi

Fugge Meridiana. Agosto: per ridurre i costi Meridiana cancella gli Airbus e sceglie i Boeing. Sono 1634 gli esuberi in Italia: l’80% della forza lavoro; a Verona vanno in mobilità 213 persone: 66 piloti, 140 assistenti di volo, quattro assistenti di terra e tre di Meridiana Mainttenance.

Le difficoltà di Meridiana erano note: da quattro anni ci sono dipendenti in cassa integrazione (terminerà nel giugno 2015). I numeri forniti però sono peggiori del previsto.

Meridiana è cresciuta a Verona: dal 1997 il Catullo è il suo aeroporto; gli ha cambiato la storia; ne ha modificato le prospettive. Con cinque velivoli ha trasportato, da sola, il 50% dei passeggeri dello scalo. Oggi, pur con voli ridotti, resta tra i principali gruppi del Catullo. Colpisce e preoccupa perciò che l’azienda sparisca da Verona.

Meridiana garantisce che, nell’inverno 2014-2015, resterà operativa a Verona con offerte coincidenti con la stagione precedente; assicura che Verona resta sua base strategica; che verranno rilanciate le offerte di viaggio; che gli interventi sul personale sono in gran parte relativi ad attività già dismesse. Il piano di rilancio prevede la sostituzione degli aerei per offrire un servizio migliore.

– Il Partito Democratico (deputati Rotta e D’Arienzo): “Meridiana chiude nel silenzio di una città che avrà altre centinaia di persone a casa e una perdita di prestigio che peserà sulle future strategie del Catullo. Gli errori (dei ben noti) ricadono sui lavoratori: Meridiana riparte sulla pelle di chi l’ha fatta crescere. Le colpe di Verona: dice di voler rilanciare il Catullo e non reagisce di fronte al suo depotenziamento”.

Fine settembre. Ministero del Lavoro. Meridiana blocca i licenziamenti fino al 21 ottobre e il sindacato si astiene da iniziative. Meridiana, smentendo posizioni precedenti, medita i licenziamenti e la chiusura a Verona e a Cagliari. Manterrà le basi di Olbia, Milano e Napoli. Regione Veneto e Verona non sono invitate. Elena Donazzan, assessore al Lavoro in Veneto: “Il Ministero si è dimenticato di convocarci. Inaccettabile”.

Però si tratta. Meridiana dichiara che il 90% delle sue attività passerà alla controllata Air Italy.

Sindacati: “Per Meridiana chiudere il suo fiore all’occhiello è autolesionismo”.

Verona rischia di perdere una compagnia importante e di restare fuori dai circuiti internazionali: non fa bene al rilancio del Catullo. Il pericolo è che la chiusura della base operativa abbia ricadute pesanti su tutto l’aeroporto: mancherà uno dei punti forti su cui si è sviluppato il Catullo.

Sindacati: “Hanno deciso di svuotare l’azienda trasferendo voli e servizi alla controllata Air Italy, per rottamare molti dipendenti, parecchi dei quali lo sono da oltre 20 anni, per cui vantano una anzianità di servizio; vengono sostituiti con personale giovane e quindi meno costoso. Altre attività di volo sono state spostate in scali dell’Est Europa. Il disegno aziendale prevede che solo una parte del personale può ricollocarsi in Air Italy, a condizione che rinunci ai diritti acquisiti.

Castellani CISL interviene perché ci si interroghi anche sul futuro del Catullo e sui progetti di Save per Verona”.

Il personale di Meridiana chiede al sindaco Tosi il sostegno di Verona e della Regione Veneto. Assessore Toffali: “Assicuro il massimo sostegno ai lavoratori. Comune e Regione Veneto sono stati esclusi dal tavolo ministeriale. Rinnoveremo la nostra volontà di parteciparvi”.

I lavoratori di Avio e di Meridiana promuovono manifestazioni per chiedere l’attenzione dei parlamentari veronesi, dell’Amministrazione comunale, della Regione Veneto e dei cittadini.

– Nell’incontro a Roma del 21 ottobre, Meridiana diminuisce gli esuberi da 1634 a 1366. Si va verso la chiusura di Meridiana presso il catullo, dato che i circa 200 lavoratori destinati a rientrare nel perimetro dell’azienda sarebbero tutti operativi nelle basi di Olbia e Cagliari. Tosi: “Unico obiettivo è risparmiare. E’ inammissibile che, alla vigilia dell’Expo, il territorio veronese perda collegamenti importanti

Lascia un commento

Archiviato in Aeroporti di Verona, Aeroporto Catullo, Aeroporto D'Annunzio Montichiari

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...