3 – Le prospettive del polo del Nord Est

La visione del Partito Democratico – L’accordo con Save salva la “Catullo spa” da una situazione finanziaria allo stremo e da seri problemi di credibilità.

Non siamo contrari all’arrivo di soci pubblici al Catullo, tanto meno di Save. Sosteniamo però che la scelta del partner deve avvenire con gara pubblica. Purtroppo si va verso una scelta diversa. Le conseguenze sono chiare. Marchi lo ha detto: “Ci fidanziamo con una quota di minoranza. Poi ci sposeremo acquistando l’80, il 90 o anche il 100% delle azioni”.

Catullo e Fiera, le nostre società partecipate, privilegiano il sistema veneto: la “Catullo spa” con Save e la Fiera con Padova e Vicenza: scelte che consideriamo miopi e dannose per il nostro territorio.

Infatti per conquistare il mondo non possiamo chiuderci nei confini veneti, ma aprirci al mondo. Partner internazionali per Catullo e Fiera, scelti con gara pubblica, avrebbero rafforzato grandi alleanze. Ora a tirare è Venezia. Le responsabilità politiche sono chiare.

Esamineremo con attenzione la procedura della trattativa con Save e contrasteremo vendite pubbliche senza gara; ci batteremo per la trasparenza e per evitare che dall’aeroporto cominci la svendita di Verona. Tanto più che aumentano attività di pressione per convincere i riottosi del PD sulla bontà della scelta Save.

Chiediamo:

– quali sono le strategie di rilancio del Catullo e del D’Annunzio?

– quale ruolo sarà assegnato al sistema aeroportuale del Garda?

Ci auguriamo che i soci privati, maggioranza nella compagnia, non cedano la maggioranza delle azioni a Save, senza gara.

Preoccupa la disponibilità di Marchi (dà già la linea al nostro aeroporto) per una società mista con Bergamo per le gestione di Montichiari. Le sue dichiarazioni sono in netto contrasto con gli orientamenti della maggioranza dei soci. Questo dobbiamo aspettarci da Marchi? La trattativa privata solo con Save dimostra tutto il suo limite, anche dopo le tristi vicende del Mose. Meglio e sempre la gara. La visione miope di questi anni, che vede nel localismo la risposta ai problemi globali, ha creato danni culturali ed economici al nostro territorio e alle nostre imprese. Continuare su questa strada è sbagliato e dannoso.

E’ grave che per Montichiari si vada ancora avanti a carte bollate. E’ dovere lavorare per un’intesa politica di largo respiro.

 

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Aeroporti di Verona, Aeroporto Catullo, Aeroporto D'Annunzio Montichiari

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...