Archivi del giorno: 12 gennaio 2015

Il dibattito politico: Save subito o gara? (ottobre 2013)

Giulio Pedrollo (Confindustria): sì a Save. “Quella del Catullo è la partita più delicata e urgente per la città. Vogliamo lo sviluppo dell’aeroporto. A me interessa uno scalo che porti noi imprenditori nelle mete lontane di cui abbiamo bisogno per i nostri mercati. Vediamo bene l’accordo con Save dal punto di vista strategico: parliamo di un privato che ha dimostrato di saperci fare nel suo settore. Save punta al controllo della società? A me interessa che l’aeroporto funzioni. Voglio vedere il piano industriale. Se davvero Save è pronta a condividere i progetti del Catullo, si deve andare avanti. Non si può rinunciare a Montichiari perché significherebbe rinunciare all’attività cargo”.

Gianni Dal Moro (PD) a Pedrollo: “Anche a me interessa che lo scalo porti imprenditori e cittadini in mete lontane. Ma siamo sicuri che questo risultato si ottenga meglio alleandoci con Save? No. Molti imprenditori veronesi, per andare a Tokyo o a San Paolo, impiegano meno tempo volando da Verona a Monaco o a Francoforte e di qui alla destinazione, piuttosto che prendere l’auto sull’A4 per Milano o Venezia, dove prendere l’aereo”. Rilancia l’idea di “una grande città metropolitana Adige-Berico-Garda che metta assieme Trento, Vicenza, Brescia, Verona, Mantova, Rovigo: una grande area che competa con le altre due grandi aree ad Ovest (Milano, Torino, Genova) e a Est (Venezia, Treviso, Lubiana). Invece si svende il sistema aeroportuale Verona-Brescia sotto la regia veneziana. Per verificare il privato migliore ci vuole una gara pubblica, con più offerte, non una trattativa privata con un solo offerente. Aspetto una scelta equilibrata dei soci pubblici”.

Stefano Valdegamberi: “Il rischio dell’operazione Save è che il sistema Verona resti marginale, destinato a diventare funzionale all’aeroporto di Venezia che ci vede più come concorrenti che come strategici per lo sviluppo. Occorre valutare le opportunità di crescita e di sviluppo che Venezia potrà garantire al sistema scaligero”.

Cinzia Bonfrisco (PdL) critica “le scelte sbagliate di chi ha amministrato la “Catullo spa” negli anni scorsi portandola al disastro”.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Aeroporti di Verona, Aeroporto Catullo, Aeroporto D'Annunzio Montichiari