Il dialogo Save-Catullo spa rompe il gelo tra Venezia e Verona

Il processo di aggregazione tra Venezia e Verona non è mai decollato, per resistenze geopolitiche e partitiche. Ora la debole politica è sullo sfondo. Sono le urgenze economiche a far fare sistema.

Per capire, rileggiamo una intervista di Enrico Marchi a L’Arena, nel maggio 2012: “Il sistema Verona parla da solo. Basta guardare Serenissima e Catullo. Einaudi diceva: “Se la politica diventa occasione per infilare ovunque amici e amici degli amici, per fare consulenze e distribuire incarichi, invece di puntare sulle competenze manageriali, i risultati sono dannosi”. Nel mondo aeroportuale nulla è come una volta. Gli aeroporti erano enti pubblici e le compagnie erano di bandiera. Ora non ci sono più né gli uni né le altre. Negli aeroporti ci vuole il controllo pubblico, ma la gestione deve essere privata. Il progetto industriale deve essere chiaro e volto allo sviluppo, come è stato fatto a Treviso. Questo a Verona non lo vedo. La situazione del Catullo è un’operetta, un circo, del quale non voglio far parte”.

Questo nel 2012. Oggi qualcosa è cambiato dalle parti del Catullo.

Come prova di buona volontà, Venezia porta l’esempio dell’aeroporto di Treviso, che ha acquistato non per assorbirlo, ma per svilupparlo e valorizzarlo.

Tosi: “Solo Venezia si è fatta avanti”.

Alessandro Bianchi: “Si apre un mondo. Finora siamo stati chiusi in noi stessi”.

Valutazione di Tito Brunelli

Giuste le riflessioni di Marchi. Auspicabile il suo intervento su Verona. Un dato risulta altrettanto chiaro: Enrico Marchi non viene a Verona per supportare il nostro aeroporto e per mettersi al fianco dei veronesi, in una posizione alla pari. Porta come modello lo scalo di Treviso, che è stato assorbito da Venezia, diventandone totalmente dipendente.

I Veronesi lo sanno? Siamo d’accordo? A quali condizioni?

Lascia un commento

Archiviato in Aeroporti di Verona, Aeroporto Catullo, Aeroporto D'Annunzio Montichiari, Riflessioni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...