Sorpresa e commenti positivi alle dichiarazioni di Paternoster

C’è chi saluta positivamente la dichiarazione, come “inaspettato ravvedimento”: “Sono stati lenti a capire che l’inceneritore non è economicamente conveniente. Ma sono arrivati”.

Daniele Nottegar (comitato): “Anche il gruppo dirigente di AGSM si rende conto di ciò che i cittadini dicono da tempo: non ci sono abbastanza rifiuti a Verona e nel Veneto per alimentare Ca’ del Bue”.

C’è chi dubita. Federico Vantini, sindaco PD di San Giovanni Lupatoto: “Paternoster ha posto pesanti interrogativi sul futuro dell’impianto. Ma altri messaggi differiscono radicalmente. AGSM decide in base non alla quantità dei rifiuti, in continuo calo; non alle effettive esigenze di smaltimento; non alle moderne modalità di riciclo. Le valutazioni si fanno sui problemi economici, in base alla necessità di coprire il buco finanziario originato da una scelta dissennata di 30 anni fa: quella di costruire un inceneritore. Va rivisto il progetto: nato male e portato avanti peggio.

Serve il coraggio di cambiare strada e di ripensare l’impianto come opportunità di separazione dei rifiuti, confermando le funzioni attualmente svolte: i rifiuti sono una risorsa che va riusata, non bruciata. E’ sbagliato focalizzare l’incenerimento come unica forma di recupero delle risorse finanziarie a suo tempo impegnate per l’inceneritore di Ca’ del Bue”.

M5S chiede chiarezza: “Paternoster ha detto che l’impianto di Ca’ del Bue non sta in piedi: se non esiste un flusso costante di rifiuti per farlo funzionare, resterà un progetto”. Però il Sindaco sta zitto: “Che Tosi manchi di informazioni è una costante nelle vicende amministrative. Farebbe bene a ritenere attendibile quanto afferma Paternoster, visto il costante calo di rifiuti”.

M5S chiede la convocazione della Commissione consiliare competente. Se lo chiedono quattro consiglieri, il presidente è tenuto a convocarla entro 10 giorni. M5S denuncia alla Prefettura il mancato adempimento. Ciro Maschio, presidente della Commissione, si giustifica: i vertici di AGSM sono disponibili nel gennaio 2014.

 

Lascia un commento

Archiviato in Cà del Bue, Inceneritore, Infrastrutture, Urbanistica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...