Archivi del giorno: 1 luglio 2014

Sede della Polizia municipale: Il giro dell’oca

Dicembre 2007. La neo Amministrazione Tosi, nel bilancio 2008, mette in vendita la sede dei Vigili urbani. Base d’asta: 12,6 milioni. Nel 2009 la cifra è abbassata a 9.450.000 euro. Compratori: zero, nonostante la posizione centrale e la possibilità di costruire uffici, negozi e abitazioni.
L’Amministrazione avvia i contatti per possibili traslochi.
Marzo 2010. Il parcheggio all’ex Gasometro prevede 5.000 mq per la nuova sede dei Vigili.
Gennaio 2011: si ipotizza un’area del Consorzio ZAI, al Quadrante Europa.
La Giunta cerca anche una sede in affitto e promuove un bando.
Estate 2012. La “Biasi Immobiliare spa”vince l’asta: offre un piano dell’ex torre Biasi, tra Borgo Roma e Cadidavid, dove dovrebbe sorgere Ikea. Data del trasloco: settembre 2012. Il Comune si impegna a pagare un affitto di 260.000 euro all’anno per tre anni, rinnovabili.
Parecchi dei circa 200 agenti sono perplessi sulla localizzazione sia dei mezzi di pronto intervento sia della nuova sede, lontana dal centro della città.
Nella stessa torre avrebbero dovuto stabilirsi anche le assistenti sociali delle Circoscrizioni IV e V e una trentina di lavoratori della Delegazione Traffico del Comune, ora nello stabile Biasi di lungadige Galtarossa, per il quale il Comune paga un affitto annuo di 230.000 euro.

Passa il tempo. Continua a leggere

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in La Verona del sindaco Flavio Tosi, Urbanistica