Domanda. Esiste a Verona una programmazione urbanistica?

Quali progetti, quale visione della città emerge dalle scelte del Sindaco,

dell’Assessore all’Urbanistica, dell’Amministrazione ?

Per capire, torniamo a pochi mesi fa: al Natale 2013.

Allora Verona come pensava il futuro della sua area sud?

Dal 2009 l’Amministrazione Tosi dà come certo il Polo culturale, con Auditorium, nell’ex cella frigorifera, agli ex Magazzini generali, passati di proprietà dal Comune a Cariverona, per 15 milioni, nel 2004. Si prevedevano 5 anni per i lavori e un investimento di Cariverona di 33 milioni. Sembrava la scelta definitiva per riqualificazione la Verona Sud che cambia: una grande sfida, senza grandi colate di cemento.

A chi ha a cuore il futuro di Verona interessa cogliere se l’Amministrazione Tosi ha l’idea chiara dello sviluppo complessivo della città.

Verifichiamo dati e scelte annunciati dall’Amministrazione al settembre 2013:

– ex Magazzini Generali. Dovevano ospitare un Auditorium nell’ex ghiacciaia, in un progetto di Polo culturale, musicale ed espositivo di livello europeo; la sede dell’USSL 20; la sede regionale di Unicredit (entro il 2015), come testa dell’operatività nel Triveneto; l’Archivio di Stato; la cittadella degli Ordini professionali di architetti, consulenti del lavoro, commercialisti, ingegneri.

L’associazione degli ingegneri ha già deciso di abbandonare la sede di via Leoncino per trasferirsi agli ex Magazzini Generali, dal giugno 2014, in uno spazio di 500 mq, su due piani.

– ex Mercato Ortofrutticolo. Era previsto lo stanziamento di Eataly.

– Manifattura Tabacchi. Sono previsti negozi, alberghi e un polo turistico e congressuale

– Macello. Diventa l’hotel Crowne Plaza

– “Adige City”: torre con uffici, negozi, abitazioni, albergo, ostello, parco.

– area Prusst, tra ZAI e Borgo Roma. Abitazioni.

– area verde di fronte alla Fiera. La V Circoscrizione dibatte sul chiosco centrale, da destinare a bar: 168 mq, con porticato esterno e plateatico in porfido.

Ex Magazzini Generali ed ex Mercato Ortofrutticolo sono lo spazio del grande cambiamento, con interventi che qualificano la vita.

Proviamo a vedere le differenze tra i progetti dell’autunno 2013 e quelli della primavera 2014.

Pubblicità

Lascia un commento

Archiviato in Eredità Tosi, La Verona del sindaco Flavio Tosi, Luccichii a Verona, Urbanistica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...