La lotta per salvare le Officine Ferroviarie Veronesi

Sindacati: “La vertenza deve diventare caso nazionale. Il settore è strategico: costruiamo carrozze ferroviarie per il Paese. Urge mostrare il valore del patrimonio che l’Italia rischia di perdere. La politica ci provi fino in fondo. Il sistema Verona si mobiliti. Prioritario è riacquistare credibilità nei confronti dei committenti e realizzare un piano industriale condiviso”. Spetta al commissario Giovanni Bertoni mostrare che sussistono le condizioni perché la produzione riparta e per mettere l’azienda sul mercato affinché investitori interessati la acquistino.

Dati positivi:

– Trenitalia e Ansaldo continuano il rapporto con OFV (fattore determinante per attrarre acquirenti) e garantiscono ordinativi di lavoro per 18 mesi e un appalto per altre 250 carrozze;

– due gruppi di investitori sembrano interessati all’azienda: uno italiano, rappresentato da uno studio legale bolognese; uno indiano, rappresentato da un professionista di Padova.

Questioni aperte:

– il costo per carrozza: è forte il divario tra la richiesta di OFV e l’offerta di Trenitalia;

– per il pagamento di fatture mai saldate da Ansaldo e Trenitalia, si conta sul Ministro;

– si spera negli Istituti di credito veronesi. Sindacati: “Perché l’attività riparta servono 4,5 milioni. Le banche credano al rilancio e facciano la loro parte”.

In appoggio a operai e sindacati intervengono il Vescovo, il Sindaco, il Prefetto, il Consiglio comunale, i parlamentari, i consiglieri regionali e provinciali e l’allora Ministro allo Sviluppo economico Flavio Zanonato, che evidenzia “la rilevanza strategica delle OFV”.

Dicembre 2013. Arriva la notizia che la Regione Veneto ha acquistato carrozze da una azienda svizzera: la Stadler, che collabora con Ansaldo. Sindacati: “La politica non è attenta al mondo industriale locale”. L’acquisto dei convogli, per 254 milioni, risale al 2008. Entrano in funzione con l’avvio dell’orario cadenzato.

Gennaio 2014. L’amministratore delegato delle OFV presenta al Ministero dello Sviluppo economico il piano industriale per il rilancio dell’azienda. OFV può contare su Veneto Sviluppo. Assessore regionale Donazzan: “Se l’azienda vivrà, avremo strumenti da metterle a disposizione”.

L’incontro con il ministro Zanonato riaccende la speranza. “Con interventi su professionalità e impianti e grazie a minori oneri finanziari previsti, è possibile abbassare il costo delle commesse”. Spetta poi al Ministero, che sembra mostrare attenzione, il rilancio del settore.

Il Tribunale tiene conto dei possibili acquirenti di OFV; chiede la conferma di Trenitalia e Ansaldo circa il pagamento delle commesse già consegnate, per una cifra di 4 milioni.

In base a questi dati, il giudice:

– concede altri 60 giorni per individuare l’acquirente: ci si rivede il 18 marzo;

– incarica il commissario straordinario Bertoni a formulare proposte d’acquisto.

All’udienza partecipa Riccardo Cinti, avvocato, che rappresenta professionisti, imprenditori e manager veronesi interessati a rilevare e a far proseguire l’attività all’azienda: “Garantiamo i fondi necessari e siamo a disposizione del commissario per approfondimenti, a patto che le commesse siano confermate”. Tutto facile? No. Secondo il Ministero “le osservazioni proposte non consentono di superare l’orientamento fortemente negativo espresso dal commissario circa l’assenza dei presupposti per l’apertura della procedura di amministrazione straordinaria”. Le manifestazioni di interesse, poi, sono generiche. La presenza in aula dell’avvocato però conferma reale interesse.

 

 

 

Lascia un commento

Archiviato in Crisi e problema del lavoro, crisi economica, La Verona del sindaco Flavio Tosi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...