Sitram. La voce degli amministratori coinvolti

 Stefano Zaninelli: “Non è vero che Sitram è servita solo a pagare un po’ di stipendi. Anzi: fu creata per coinvolgere nella realizzazione della tranvia anche i privati: e fu fatto al più alto livello visto che riuscimmo ad associare, con una quota societaria del 25%, la Ratp, colosso francese del settore. Sitram ebbe anche l’incarico di studiare gli aspetti contrattuali della vicenda. Ed è grazie a un contratto elaborato con la massima diligenza che, quando i rapporti si ruppero, il Comune poté ottenere da Siemens, che aveva vinto la gara per realizzare la tranvia, una penale di 25 milioni. Noi avevamo chiesto che la penale fosse di 40 milioni. La giunta Zanotto si è limitata a chiederne 25”.

Versione opposta di Paolo Zanotto: “Zaninelli, allora presidente AMT, ha creato Sitram unicamente per progettare e realizzare la tranvia. Egli sa bene, per averlo sottoscritto, che il contratto che regolava i rapporti con Siemens è stato firmato da AMT e dal Comune. Sitram non ha studiato né firmato alcun contratto con Siemens; non ha contribuito a portate a Comune e AMT i 25 milioni di penale, caso tra gli unici in Italia. La fine dell’accordo con Siemens, causata da vizi strutturali dei convogli tranviari, venne definita dal Sindaco Zanotto e dal neo presidente AMT Leoni. Zaninelli non era più in carica, per cui non ha proposto una penale di 40 milioni. Zaninelli costituì Sitram e nominò se stesso presidente della società con un compenso di 60.000 euro all’anno, raddoppiandosi il compenso che già percepiva da AMT. Beffa per il Comune e per i Veronesi. Dei 25 milioni arrivati, 10 sono stati istantaneamente prelevati, nel giugno 2012, dal neo sindaco Tosi per coprire buchi del bilancio comunale. L’abbandono del progetto tranvia ha comportato la riduzione del contributo statale da 125 a 81 milioni, con una perdita per Verona di 44 milioni. Dopo oltre 6 anni, nessun lavoro è iniziato per realizzare un’opera più semplice come il filobus”.

 

Lascia un commento

Archiviato in AMT, Aziende partecipate, enti economici veronesi, Il trasporto pubblico, Indagini giudiziarie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...