Archivi del giorno: 10 aprile 2014

Partito Democratico: attacco frontale al sindaco Tosi

 

“Diffidiamo di quanti vorrebbero far passare la vicenda Giacino come affare circoscritto a lui e signora. A Verona non impera un sistema Giacino, come si cerca di far credere, ma un sistema Tosi. Le eventuali responsabilità penali di Giacino sono personali; ma il Sindaco non può fingere di ignorare che da questa e da altre vicende giudiziarie emergono ombre di gravissima responsabilità che investono l’Amministrazione. Il Sindaco ha scelto la squadra. Lui deve spiegare alla città perché quanto successo abbia potuto avvenire sotto i suoi occhi senza che se ne accorgesse. Non può continuare a far finta di non sapere quello che il suo vice faceva. Il futuro di Verona e quello di Tosi sono legati e lui non è più credibile. Il sistema che ha creato è segnato dalle peggiori nefandezze: tangenti, AGEC, parentopoli.

L’urbanistica è talmente complessa che è impensabile che un uomo solo, per quanto potente, possa manovrare tutto a suo piacimento. Ogni provvedimento riceve infiniti pareri di conformità dai tecnici e viene vagliato più volte sotto il profilo degli indirizzi politici. Da molto tempo abbiamo ingaggiato battaglia sulle scelte urbanistiche di Giacino.

Continua a leggere

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Caso Giacino, Urbanistica, Vicende giudiziarie