Spunta da più indagini: Andrea Bussimello

 

Andrea Bussinello (Bpp petroli): “Io non voglio essere associato alla storia delle consulenze della Lodi. Ne sono intercorse, ma nessun pagamento mensile da 5.000 euro per un anno. Nessun secondo fine per arrivare al matrimonio con AGSM sfociato nei distributori dell’azienda. Nessun pagamento alla Lodi in quanto moglie di Giacino: non è il mio stile”. Ammette il rapporto lavorativo con la Lodi: “Ho stipulato due contratti con lo studio Callipari. In uno, per volontà dello studio, era inserita la Lodi che lavorava lì. Il contratto prevedeva il pagamento di una parcella di 10.000 euro per trovare partner commerciali, in particolare AGSM. Il contratto è stato stipulato il 31 maggio 2011. Dopo tre mesi è stato chiuso perché la Lodi non ha portato risultati. Abbiamo realizzato il progetto da soli”.

Bussinello è stato chiamato in Procura per raccontare del rapporto lavorativo con la Lodi.    Conclude: “Per fortuna con Verona, come azienda, abbiamo poco a che fare”.

 

Pubblicità

Lascia un commento

Archiviato in Caso Giacino, Urbanistica, Vicende giudiziarie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...