Archivi del giorno: 10 marzo 2014

Molti dubbi su Antonino Papalia

-“Il Fatto Quotidiano”: nel 2010 Papalia avrebbe dichiarato un reddito di 23.000 euro e avrebbe fatto investimenti per centinaia di milioni, arrivando a rappresentare una trentina di società.

– Il corrispondente in Romania del giornale austriaco “Die Presse” si occupa di Papalia in una dettagliata inchiesta sul contrabbando di petrolio: tra le società coinvolte nel traffico viene citata Ecodiesel, formata da tre persone: due romeni e Papalia, che nel 2008 acquista per 14,87 milioni la raffineria di Crisana, in Romania. Papalia viene descritto come persona dalle grandi disponibilità finanziarie e uomo vicino ai clan della ‘ndrangheta calabrese.

– Michele Croce, ex presidente di AGEC, mostra che, in una informativa del nucleo di Polizia Tributaria di Verona (la numero 6164 del 16 luglio 2009) Antonino Papalia è citato come “socio occulto” di Soveco. Quell’informativa, sparita per anni, rispunta nell’autunno 2013.

Chi è allora Antonino Papalia? Un carpentiere di Soveco, come sostiene Urtoler, che si occupa di maestranze e ha fatto qualche errore di gioventù oppure socio occulto di fatto di Soveco, imprenditore, pregiudicato e in odore di ‘ndrangheta? Continua a leggere

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Caso Giacino, Cementificazione, Eredità Tosi, Indagini giudiziarie, Urbanistica, Vicende giudiziarie