Archivi del giorno: 6 febbraio 2014

L’Amministrazione Tosi si difende e l’opposizione attacca

Il Comune di Verona, in un dossier, chiarisce che le assunzioni contestate si sono svolte secondo le regole, senza favoritismi. Si prende in esame il caso della sorella di Luca Coletto (assessore regionale). Assunta in comune, come precaria, ai tempi dell’Amministrazione Zanotto, fu impiegata all’ufficio permessi. La legge Brunetta impediva il rinnovo dei contratti ai precari già impiegati per tre anni nei Comuni, per cui si è deciso di trasferire l’intero ufficio (una decina di persone) ad AMT. Su pressione sindacale, i contratti, a tempo determinato, sono diventati, due anni dopo, a tempo indeterminato.

Partito Democratico: “E’ un sistema. Le aziende pubbliche veronesi vengono usate per dare lavoro ad amici e parenti dei politici di turno, tutti di un’area politica. Continua a leggere

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Amministrazione Tosi, Aziende partecipate, enti economici veronesi, Eredità Tosi