Azienda Trasporti Verona (ATV): Presidente e direttore generale sono indagati

– Luglio 2013. Valeria Ardito (Pubblico ministero – Pm) chiede l’arresto del direttore generale Zaninelli.

– Il gip non accoglie la richiesta: ammette il coinvolgimento del direttore per turbativa d’asta, ma ritiene che non ci siano gli elementi per un provvedimento cautelare. Occorre aspettare il processo.

– Zaninelli e Soardi restano indagati. Dall’ordinanza emerge che i due avrebbero sottoscritto l’invito alla gara d’appalto a favore di Nicolini, ottenendo in cambio lavori di ristrutturazione della casa a Sommacampagna il primo e sospette regalie il secondo.

Il procuratore Schinaia: “A nostro avviso esistono sufficienti prove per giustificare misure restrittive della libertà personale. In ogni caso, seppure in stato di libertà, i due soggetti restano indagati per reati di corruzione e turbativa d’asta. Le condizioni richieste da ATV per partecipare alla gara potevano essere soddisfatte dal solo imprenditore veronese ora in cella: Nicolini”.

Partito Democratico: “Le motivazioni della condanna dell’imprenditore Nicolini (bandi truccati, assunzioni fittizie, tangenti) chiamano in causa i vertici di ATV e confermano che tra Verona e Vicenza esisteva un sistema finalizzato a pilotare appalti in favore di imprenditori amici e a scapito della collettività. Zaninelli chiarisca la sua posizione e dica cosa succede in azienda. Il sindaco Tosi assuma le sue responsabilità politiche; valuti l’operato degli uomini di fiducia che lui ha nominato, dimostratisi non all’altezza del compito loro affidato. I fatti sono gravi. Non comprendiamo come i vertici di ATV stiano al loro posto e il Sindaco non prenda provvedimenti. Chi è coinvolto nelle indagini su ATV si faccia da parte o venga messo da parte: le responsabilità politiche sono evidenti. La selezione del personale va fatta in base alle capacità, non alla fedeltà personale al leader”.

In particolare è bene capire come mai, dal 2007 al 2010, i costi per gli appalti delle pulizie dei bus siano schizzati da 514.000 euro all’anno a 874.000 e poi, con l’appalto dell’agosto 2012, aggiudicato ad altra azienda, sono tornati a 578.000 euro.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in ATV, Eredità Tosi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...