Prosegue il dibattito: Verona Sud viene venduta per fare cassa.

Che senso ha un nuovo centro commerciale di fronte alla Fiera? 

– Luigi Castelletti: “La necessità di posti auto per la Fiera è assoluta. Comune, Fiera, Polo fieristico e Ferrovie devono definire il Piano parcheggi nell’area, a vantaggio della Fiera”.

– Commercianti locali: “Continuando a fare centri commerciali non si migliora la qualità della vita. Si creano nuovi attrattori di traffico che danneggiano il territorio dal punto di vista della viabilità e dello smog per finanziare il parcheggio scambiatore del filobus. Capiamo che il Comune ha bisogno di soldi, ma non può ottenerli facendo morire le attività economiche locali. Assisteremo alle esequie delle ormai poche attività commerciali che, con coraggio, resistono sul territorio e che, nostro malgrado, spariranno. Ci saranno ripercussioni sulle strade del circondario, già intasate. Servono invece parchi, biblioteche, parcheggi”.

– Giancarlo Montagnoli : “Spostare altrove il Polo finanziario sarebbe stato un errore: la vicinanza con gli istituti finanziari avrebbe giovato alla Fiera, creando maggiore sinergia tra i due comparti”.

– Mariangela Fogliardi (Scelta civica): “Quel piazzale davanti alla Fiera diventa paradigma del declino: potevamo puntare sull’eccellenza, sul creare la nostra City; invece ci troviamo con un parcheggio e con l’ennesimo centro commerciale”.

– Ettore Riello, presidente della Fiera: “L’area di fronte alla Fiera è indispensabile per il nostro ente; però non come parcheggio. Quello commerciale è un modo di valorizzazione. Recupereremo altrove i parcheggi perduti. Il Comune ha problemi finanziari. Dobbiamo fare scelte non facili”.

– Piubello (lista Tosi): “Non sarà un supermercato in più a farci morire”.

– Fabio Venturi , presidente V Circoscrizione: “Non è un caso che molti progetti commerciali siano concentrati nella parte meridionale della città: l’area con la maggior parte di edifici dismessi, da riqualificare. Troppi supermercati? Non credo. Sono scelte dei privati, effettuate nel libero mercato. Spetta a loro valutare se c’è spazio o meno per nuove strutture commerciali. Il tanto criticato supermercato di Palazzina, ad esempio, anche se vicino al centro commerciale Verona Uno di San Giovanni Lupatoto, copre un quartiere completamente sguarnito di negozi di generi alimentari facilmente raggiungibili. Borgo Roma sarà un quartiere migliore”.

– Davide Orsato, presidente IV Circoscrizione: “Non si può parlare di speculazione. Con i tagli agli enti locali, si va avanti solo con i privati. Ad esempio, un privato ha costruito la sala polifunzionale della nostra Circoscrizione, in via Po”.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Amministrazione Tosi, Cementificazione, Eredità Tosi, Piano degli Interventi 2011, Quinta Circosrizione, Urbanistica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...