Piano degli Interventi in V^ Circoscrizione: (Borgo Roma, Cadidavid, Palazzina, La Rizza).

Torri e primato di edificazione.

Opere di compensazione: per 60 milioni in tutta Verona Sud:

– Cadidavid: si qualifica il teatro parrocchiale in cambio della edificazione di case per circa 1.500 nuovi abitanti;

– Pestrino, dietro il convento: casette a schiera per 55 appartamenti;

– una nuova viabilità: completamento della 434 (la Legnago – Verona); Statale 12 (attraversa il centro di Cadidavid); ribaltamento del casello autostradale Sud;

– potenziamento dei servizi: aree verdi, parcheggi, impianti sportivi, marciapiedi, rotatorie, piste ciclabili, opere architettoniche, un piccolo Palasport, un parco all’ex Mercato Ortofrutticolo;

– campo da calcio in via Lussemburgo; nuova palestra e campo da calcio a Cadidavid;

– sottoservizi in ZAI: fogne per le acque nere e bianche; teleriscaldamento;

– rinnovare i viali dell’Industria e del Commercio e le vie Torricelli, Morgagni, Pasteur e Flavio Gioia. Rendere sicuri gli incroci al bar Bauli in ZAI e tra la Fiera e via Scopoli;

– sede della delegazione dei Vigili di Verona Sud: all’ex Mercato, non in via Tevere, dove è oggi.

– ristrutturare le scuole Scuderlando, Salgari, Palazzina;

– nuova scuola elementare alla Sacra Famiglia;

– recupero dei forti Azzano e Santa Caterina, al Pestrino.

Anno 2011. L’assessore Giacino annuncia i seguenti interventi (a distanza di tre anni, possiamo verificare se si sono realizzati) :

– Si firma la convenzione che riconverte le Cartiere di Basso Acquar.

– La società Serenissima programma di ribaltare il casello autostradale di Verona Sud.

– Decolla, con i lavori del lotto Marani, il recupero dell’ex Mercato Ortofrutticolo con il parcheggio a raso per la Fiera e, in futuro, con un multipiano e molte attività nelle gallerie e in tutta l’area.

– Marani costruisce un’ottantina di appartamenti lungo viale dell’Industria, in uno dei quattro lotti del Prusst. Sorgeranno anche negozi, uffici, un parcheggio e un parco.

– Si approva il progetto di riconversione degli ex Magazzini Generali: verso un Polo culturale?

Febbraio 2011. Piano degli Interventi per Verona Sud: la Giunta dice sì a 42 progetti di privati: noti imprenditori e piccoli proprietari. Obiettivo dichiarato: trasformare i tre quartieri (Borgo Roma, Golosine, Santa Lucia) in zone ad alta qualità residenziale con nuove aree verdi, un arredo urbano moderno, una viabilità sostenibile e infrastrutture di base (fogne).

Giacino: “Verona Sud sarà tutta nuova e avrà molte opere pubbliche. Le cubature approvate sono molto inferiori a quelle consentite dal PAT di Zanotto”.

Come sarà la nuova Verona Sud?

La nervatura centrale è viale del Lavoro; una torre di oltre 100 metri vicino al Perlar e poi altre torri e stabili per uffici e negozi fino a Porta Nuova. Da un lato Borgo Roma, dall’altro Santa Lucia e Golosine che i 75 progetti previsti mostrano come ridenti cittadine, vialetti in porfido, zone a velocità limitata, parcheggi riservati ai residenti, piste ciclabili, amplissime aree verdi.

Fabio Venturi, presidente della V^ Circoscrizione: “ Gli abitanti della zona vogliono che spariscano capannoni ed edifici ridotti a ruderi e che sorgano al loro posto costruzioni belle, di qualità”.

Sono sogni o è il nuovo che avanza?

Lascia un commento

Archiviato in Eredità Tosi, Parcheggi, Piano degli Interventi 2011, Quinta Circosrizione, Urbanistica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...