Piano degli Interventi: Chi capisce bene quanto succede è l’allora Presidente dei Costruttori Andrea Marani.

“La crisi si combatte rilanciando le costruzioni. Il P.I. è un primo passo. Vogliamo una Verona bella. Nel passato si è cementificato troppo e male. Oggi occorre demolire e ricostruire bene, pensando alle persone e al sociale. Non è pensabile oggi un condominio o una palazzina uffici senza palestra, senza spazi per conferenze e zone a misura di bambino. A Verona, come solo a Milano e Roma, abbiamo due importanti istituti di credito, una Fondazione e una grande assicurazione: devono dare il denaro perché l’economia parta. Le Istituzioni facciano opere pubbliche e infrastrutture ed eliminino la burocrazia”.

–   A chi dice che l’offerta di case supera la domanda, Marani risponde: “L’offerta non è eccessiva se abbiamo una strategia. Prima o poi in città mancheranno circa 2.000 alloggi. Giusto ristrutturare edifici vecchi, soprattutto in centro storico. C’è bisogno di case per immigrati, per forze dell’ordine, per impiegati che lavoreranno qui. E’ importante che si costruisca rapidamente. Verona, città storica, deve darsi una nuova immagine nei quartieri che non sono centro storico, a partire da Verona Sud. Non partirei da grandi interventi che portano tanti uffici o centri commerciali, ma rischiano di diventare cattedrali nel deserto. Meglio cominciare da interventi più contenuti, belli e dignitosi, senza la firma di grandi architetti”.

Al Pestrino un esempio per tutto il P.I.

L’area adiacente al monastero delle suore cambia volto: casette a schiera per 55 famiglie; mono – bi e tri familiari, con pannelli fotovoltaici sul tetto e pompe di calore per immagazzinare e risparmiare energia. Sono previsti una rotatoria, un parcheggio, un parco pubblico, una pista ciclabile e pedonale. Il privato costruisce e ristruttura a vantaggio del Comune.

Pubblicità

Lascia un commento

Archiviato in Amministrazione Tosi, Eredità Tosi, Piano degli Interventi 2011, Urbanistica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...