Scricchiolii. Quale attenzione ai poveri?

Autunno 2012. Chi è povero a Verona? Famiglie numerose; genitori soli con figli a carico; persone licenziate; famiglie che conducevano un’esistenza dignitosa e si trovano senza lavoro, con affitto e bollette da pagare, depositi cauzionali, spese condominiali, libri scolastici, utenze: i conti non tornano. Le persone che chiedono aiuto ai Servizi sociali del Comune, in drastico aumento, sono 130 fino al 13 settembre. Soldi messi a disposizione dal Comune: 185.000 euro. L’aiuto è di 1000 – 1500 euro per chi, per situazioni contingenti, come la perdita del lavoro, non è in grado di fronte, momentaneamente, alle proprie spese. Occorre mostrare possibilità di recupero. 

Note di Tito Brunelli

– Le tipologie dei poveri sono le più varie. Ne aggiungiamo alcune: i senza dimora; le persone sole; gli ammalati con scarsi sostegni (richiamo una sola tipologia: gli ammalati di mente); le famiglie colpite da tragedie; alcolisti e drogati; molti immigrati (cito, per l’urgenza anche a Verona, i minori non accompagnati, arrivati tra noi dalle strade più diverse), …

E’ compito proprio e dovere umano del Comune mettere insieme pubbliche istituzioni, associazioni, famiglie, gruppi ecclesiali e laici disponibili, enti finanziari, per decidere come si muove la nostra città per essere a fianco di queste famiglie e persone. Cresce di molto l’attenzione agli animali (cani e gatti su tutti). Cosa ha di meno una persona umana? Rispondi!

– Indicare come “poveri da aiutare” le persone in momentanea difficoltà che garantiscono recupero e autonomia va bene, a patto che, accanto a interventi tappabuchi, si sviluppi una strategia forte per chi, per i motivi più vari, non è nelle condizioni di reggere il peso della vita e di cavarsela da solo. Sono questi “gli ultimi”, i prediletti di Dio: quelli che il Buon Pastore prende sulle spalle e coccola sul petto. Chi non è attento a loro non entrerà nel Regno dei Cieli. O sbaglio?

Annunci

1 Commento

Archiviato in Riflessioni, Verona che non cambia

Una risposta a “Scricchiolii. Quale attenzione ai poveri?

  1. Pingback: Verona – Cerca News » Scricchiolii. Quale attenzione ai poveri?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...