Scricchiolii. Tendoni e corsa al nascondino sulle Torricelle

L’area delle colline di Verona fa gola a molti. Però è tutta sotto vincolo paesaggistico.
Nel 2009 sulle Torricelle sono state rilevate nove violazioni paesaggistiche, sei abusi edilizi, due violazioni sulla sicurezza del lavoro. Dieci persone sono state denunciate per non essersi adeguate al Piano di Assetto del Territorio (PAT), che vieta la costruzione di qualsivoglia manufatto edile.
Ottobre 2010. Sequestro di un cantiere in via Benini – località Valscura di Avesa. Il proprietario aveva chiesto di sistemare una serra, Una volta autorizzato ha avviato la costruzione di tre villette con piano mansardato. I Vigili urbani verificano che i lavori snaturano la serra e predispongono l’immobile ad unità abitativa. Il sequestro viene convalidato e vengono denunciati il progettista, il direttore dei lavori e l’azienda titolare dell’immobile.
Le indagini continuano per verificare la presenza di altre situazioni irregolari sulle nostre colline.
Il sindaco Tosi: “Sono speculazioni edilizie belle e buone”.
Chi se ne intende sa che basta fare un clic su internet per vedere, con foto scattate dal satellite, le modifiche edilizie sulle Torricelle. Proprio attraverso internet i Vigili urbani hanno individuato una serie di irregolarità, al vaglio della Magistratura.
Un Comitato fa presente che, sopra Quinzano, c’è un concentrato di case e ville tale da stravolgere il paesaggio.
Nota di Tito Brunelli. Alcune domande:
– Dopo il 2010 ci sono state indagini sulla salvaguardia delle Torricelle, a favore del benessere dei cittadini di Verona? Se sì, l’Amministrazione renda noti i risultati. Se no, è tempo di farle.
– Un amico ingegnere, che conosce palmo a palmo il territorio della nostra città, qualche anno fa mi ha accompagnato a fare un lungo giro sulle Torricelle, facendomi notare gli spazi recintati in modo  da impedire lo sguardo: non si vede cosa c’è al di là dei recinti. Mi ha chiesto: “Secondo te, perché  ci sono questi recinti? Chi li ha voluti? Cosa dovrebbe fare il Comune di fronte a queste recinzioni? Avvertiamo il Comune; se poi tra una settimana passiamo di qui e i teli che impediscono la vista ci sono ancora, cosa ti viene da pensare?”. Abbiamo avvertito il Comune. Dopo 15 giorno i teli erano tutti come 15 giorni prima.
E pensare che basta usare il computer per verificare l’infrazione della legge sulle nostre colline.
– Mi sono trovato in una casa sulle Torricelle, ristrutturata da una costruzione precedente: due ville per 3 o 4 famiglie, in un territorio magnifico. Percorrendo la strada non si vedono. Ho pensato: “Se andiamo avanti così, tra qualche decennio, senza che ce ne accorgiamo, troviamo la Verona dei ricchi tutta residente sulle Torricelle, in zona sotto vincolo paesaggistico, che vieta la costruzione di manufatti. Nessuno vede né sente.
– Un anno fa, mia moglie è stata al terzo piano dell’ospedale per 50 giorni, al Polo chirurgico “Confortini”. La sua stanza dava sulle Torricelle. Nascoste tra gli alberi si vedevano decine e decine di ville, tutte sulle Torricelle. La maggior parte dalla strada non si vedono; dall’alto sì.
Quanti abusi edilizi? Quanti condoni? Nessuno vede né sente.
– Fa bene il sindaco Tosi a dire che le costruzioni sulle Torricelle sono “speculazioni edilizie belle e buone”. Vorrei che promuovesse indagini serrate e ripetesse quelle parole se ci sono irregolarità.
Vorrei che mi spiegasse perché il Piano comunale degli Interventi prevedeva, ad Avesa, nei pressi della sorgente del fiume Lorì, una palazzina di tre piani, poi, dopo le proteste, spostata di qualche decina di metri. Mi dovrebbe spiegare anche perché in Valpantena, tra la Esselunga e le Torricelle, in area che era protetta, si è autorizzata la costruzione di decine di abitazioni; e perché, sempre in Valpantena, nell’area di Santa Maria in Stelle e di Sezano, si autorizzano escavazioni e interventi che intaccano le nostre colline?
Aspetto risposta.

1 Commento

Archiviato in Riflessioni, Verona che non cambia

Una risposta a “Scricchiolii. Tendoni e corsa al nascondino sulle Torricelle

  1. Pingback: Verona – Cerca News » Scricchiolii. Tendoni e corsa al nascondino sulle Torricelle

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...