Scricchiolii. Cosa succede al Monsel, sopra Quinzano?

Qualcuno ricorda “Borgo degli ulivi”? Doveva essere un grande residence in località Monsel, a nord di Quinzano: 19.000 mc per una sessantina di abitazioni. “Un lussuoso complesso residenziale, caratterizzato dalle più moderne tecniche costruttive”. Le palazzine al grezzo sono quasi finite.

Aprile 2012. Da un anno e mezzo non si vedono operai al lavoro né mezzi in movimento. Niente. Il cantiere, incompiuto, è in stato di abbandono, avvolto da transenne e reti, con una gru montata e qualche impalcatura. E’ sparito il cartello con i nomi dei responsabili dei lavori. E’ tra noi un villaggio fantasma, vuoto a tempo indeterminato, che si staglia grigio contro la collina, con finestre nere e porte prive di infissi. Non un nome, un recapito cui rivolgersi.

Riportiamo alla memoria un dramma paesaggistico, una storia ventennale, iniziata nei primi anni ’90, terminata alla fine del 2006, combattuta dai residenti che non volevano violata la collina, vinta alla fine dalla società costruttrice, ad opera di un commissario ad acta nominato dalla Regione, dopo deliberazioni, pareri, ricorsi al TAR. Si erano mosse le associazioni ambientaliste, sostenendo che l’opera sarebbe sorta in area protetta, nel futuro Parco della collina e che il sistema viabilistico non poteva sopportare nuovo traffico. Tutto inutile. Arrivarono gru e ruspe. Lo sbancamento della collina provocò, nel 2008, quattro scosse e crepe in alcune case.

Perché è tutto fermo? Gira voce che alcune fatture non siano state pagate. L’ipotesi è che non ci siano fondi per terminare l’opera né acquirenti per le prestigiose abitazioni. L’operazione immobiliare è passata di mano due volte. La società oggi responsabile non è veronese.

Nota di Tito Brunelli. Una sola osservazione tra le tante che ogni lettore può fare. Come si giustifica la decisione del Comune di costruire a Verona migliaia di nuove abitazioni? Quante resteranno chiuse. “Cui prodest?”. “A chi giova?”. Per informazioni un salto in Lombardia.

Annunci

3 commenti

Archiviato in Riflessioni, Verona che non cambia

3 risposte a “Scricchiolii. Cosa succede al Monsel, sopra Quinzano?

  1. Pingback: Verona – Cerca News » Scricchiolii. Cosa succede al Monsel, sopra Quinzano?

  2. Pingback: IL BORGO FANTASMA DI QUINZANO – edoardo ferrario

  3. Pingback: QUINZANO: DALL’ELEVAZIONE SPIRITUALE ALL’ECOMOSTRO – edoardo ferrario

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...