La Verona che non cambia. Un parco alla Spianà?

Ottobre 2012. Dopo decenni di progetti, oblio e degrado, ecco novità di rilievo alla Spianà (un milione di mq in parte pubblici, in parte privati), la più grande area non costruita di Verona, tra lo Stadio e San Massimo.

Scontri in Consiglio comunale.

Assessore Giacino: “Grazie alla collaborazione tra pubblico, privato e associazionismo, la Spianà sarà un insieme di impianti sportivi privati, immersi nel verde: una pista per bici da cross, campi da tennis, baseball e golf, piscine, strutture ricettive, parcheggi, una viabilità interna ed esterna. Il tutto a carico dei privati (che si accolleranno anche la manutenzione), cui il Comune concederà le aree di sua proprietà. Cementificazione? No. Non costruiamo case e alberghi, ma impianti sportivi convenzionati con il Comune, con garanzia di prezzi popolari. Unico modo per riqualificare l’area, ricevuta in eredità nel degrado: spaccio, scarichi abusivi di rifiuti, materassi usati dalle prostitute e dai loro clienti.

Reperire risorse finanziarie è difficile. Aree verdi sono previste nel programma. Ma dobbiamo guardare in faccia la realtà e puntare alla sostenibilità economica dell’intervento”.

Proposta alternativa del Partito Democratico, che teme la cementificazione. Bene gli spazi per varie discipline, ma prioritario un parco pubblico di 120.000 mq. Il Comune non deve cedere, ma comprare dai privati i terreni che, sommati a quelli di sua proprietà, possono costituire il parco, di cui l’Ovest cittadino non dispone: occasione da non perdere. Con le risorse del Piano degli Interventi in terza Circoscrizione, il Comune acquisti dai privati le aree adiacenti al già esistente campo da mini golf e realizzi un giardino a disposizione dell’intera cittadinanza; un luogo dove non si pagano l’ingresso o la tessera di un circolo sportivo. Il PD prevede un laghetto artificiale, piantumato e dotato di panchine, orti per anziani e una fattoria didattica.

L’ambizioso Piano Rudi – anni 80 – sempre citato ma mai preso in considerazione, proponeva una Spianà tutta a parco.

L’attuale progetto è incentrato sulla redditività.

Note.

Prima. Da decenni la trasformazione della Spianà torna, per qualche mese, all’attenzione dei mass media cittadini e poi va nel dimenticatoio, in attesa di nuovi articoli di stampa. Anche questa volta sarà così o si farà sul serio? Ne parleremo tra qualche mese.

Seconda. Intervenire in un territorio così delicato e importante in tempi di crisi economica, con le casse comunali vuote, presenta pericoli evidenti: “l’Amministrazione del fare” deve fare qualcosa e, in questa smania, può accettare proposte che nascondono interessi privati eccessivi. Pericolo di tutto il Piano degli Interventi: il Comune rinuncia a programmare il territorio nella linea del bene comune e lascia campo libero a privati per interventi che presentano positività, ma che diventano un affare per loro ,utilizzando il Comune, a scapito della generalità dei cittadini. Occorre essere vigili e verificare passo dopo passo quanto previsto alla Spianà.

Terza. Perché il Comune, purché i privati investano alla Spianà, è disponibile a cedere loro, gratis (pare), i terreni di sua proprietà nell’area? Se il Comune, come fa da alcuni anni, vende le sue proprietà a privati, demolisce il patrimonio di tutti e favorisce alcuni che investono e poi recuperano, alla grande, i soldi spesi, chiedendoli ai cittadini, ex proprietari. Modo ‘strano’ di gestire l’Amministrazione. Se non altro, al termine delle Amministrazioni Tosi-Giacino potremo dire che ci hanno spolpati, lasciandoci in “braghe de tela”, senza aver aperto prospettive positive per noi Veronesi.

Evviva!

Tito Brunelli

1 Commento

Archiviato in Riflessioni, Verona che non cambia

Una risposta a “La Verona che non cambia. Un parco alla Spianà?

  1. Pingback: La Verona che non cambia. Un parco alla Spianà? | Verona - Cerca News

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...