Cattolici e politica. Non solo singoli beni, ma il bene comune

Perché è carente e poco significativa la presenza di cattolici in politica?

Per diventare politici, sono utili predisposizione e capacità personali ed è essenziale educare la disponibilità a conoscere e a promuovere non solo singoli beni, ma il bene di tutti.

Persone di questo tipo (globali: a molte dimensioni) si diventa attraverso una formazione e una esperienze di vita che ci rendono capaci di essere attenti a tutte le fasce di età e a tutte le fasi della vita; a tutte le situazioni e a tutti gli ambiti in cui si esplica l’esperienza umana; di condividere, laicamente, la visione globale della vita e della storia ecclesiale e politica. Persone e cristiani del genere si qualificano per la globalità del progetto di vita: “Tutto ciò che è umano e cristiano mi interessa: entra a far parte di me”.

Difficile? Certo. Ma è obiettivo da perseguire con tutte le forze. Chi sostiene che non è possibile accetta che la politica del bene comune non sia alla nostra portata. Solo persone ‘globali’ sono capaci di una politica globale.

Persone di questo calibro crescono in un’esperienza associativa che vive al suo interno la presenza di persone di tutte le età, di tutte le provenienze, di tutte le esperienze di vita; di chi si occupa di educazione, di animazione, di informazione, di crescita umana, culturale, ecclesiale, sociale, politica; di chi non dice mai: “Di questo non mi interesso”, ma: “Tutto ciò che è umano mi appartiene, nella visione cristiana”. Occorre una associazione che permetta ai suoi soci di cogliere e di condividere, nell’impostazione, esperienze e responsabilità di chi vive in tutti gli ambienti del territorio diocesano (montagna, lago, basse, città, …), in situazioni economiche e culturali varie, a partire dal proprio territorio, via via a livello regionale, nazionale, europeo, internazionale. Occorre perciò una associazione che, secondo la visione laicale e in continuo dialogo con chi riveste responsabilità nella comunità cristiana, non si occupa solo del proprio gruppo, magari legato a un sacerdote che oggi c’è e domani va altrove; e neppure solo della propria parrocchia, mai autonoma in se stessa; di chi non si occupa solo di questo o di quell’ambito o di alcuni aspetti della vita, ma, in modalità e in responsabilità laicale, della finalità globale della Chiesa (per questo deve essere forte il legame con il Vescovo e con i sacerdoti che lo rendono presente e che, per la loro chiamata, dovrebbero servire la globalità dell’esperienza umana e cristiana).

Rendere concreto l’obiettivo dell’attenzione globale (l’altro nome del bene comune) è difficile. Però i cattolici, come le altre visioni della vita, non possono farsi mancare questa possibilità. Se lo fanno, sanno che mancherà al mondo e a chi lo abita una voce fondamentale che si basa sul bene di tutti: scopo caro e grande nella nostra vita.

Ci sono oggi a Verona laici cristiani globali, in grado di proporsi autorevolmente come interlocutori degli uomini d’oggi? Il nostro passato ce ne propone parecchi. E il presente? Proviamo a fare qualche nome.

Un esempio: convinzione diffusa tra i cattolici è che il caposaldo su cui costruire il futuro, la cellula fondamentale su cui piantare sul solido la nostra esperienza umana è la famiglia. Si può pensare che il popolo cristiano che vive questa convinzione sia in grado di presentare e di proporre l’esperienza familiare nella sua unicità e importanza per gli sposi e per i figli, per la chiesa e per la comunità politica. Invece no. Ci portiamo dentro questo valore, ma raramente lo proponiamo con convinzione e, se se ne parla, tocca a un prete. Gli sposi sono zitti. Al massimo portano la loro esperienza che il prete colloca nell’ottica cristiana e sociale.

Situazione inaccettabile. Tocca agli sposi.

Tito Brunelli

(2. continua)

 

 

 

Annunci

1 Commento

Archiviato in Cattolici e Politica

Una risposta a “Cattolici e politica. Non solo singoli beni, ma il bene comune

  1. Pingback: Cattolici e politica. Non solo singoli beni, ma il bene comune | Verona - Cerca News

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...