Tosi sindaco a metà

La visione distorta della politica come potere, non come servizio

Porto un altro esempio personale, per parlare in concreto e farmi capire.

Nei tre anni in cui sono stato Assessore comunale ai Servizi Sociali ho dato il massimo delle mie possibilità, con risultati che considero straordinari. In tre anni mi sono preso in una occasione una decina di giorni di ferie e in un’altra cinque giorni. Ogni giorno, compresi il sabato e la domenica, ho lavorato in media 12 ore. Raramente sono andato a letto prima delle due di notte: leggevo la corrispondenza e tutte le carte che arrivavano (un borsone ogni giorno). Nonostante questo, non sono riuscito a tenere il passo degli impegni che avrei dovuto seguire. Ho avuto la fortuna di avere due segretarie, in ufficio, appassionate ed efficienti e l’appoggio di mia moglie e dei tre figli. Scrivo questo per dire che il mestiere dell’amministratore di un Comune come Verona, per chi vuole farlo bene, è gravoso e assorbe completamente una persona, anche se abituata al servizio alla comunità.

Chiedo: è più impegnativo fare l’Assessore ai Servizi Sociali o fare il Sindaco di Verona? La risposta è ovvia. Mi chiedo perciò come può il Sindaco di Verona essere contemporaneamente il responsabile veneto di un partito politico, la Lega Nord, che ha bisogno di molta cura per riprendersi dopo un crollo imprevisto. In questi mesi Flavio Tosi sta girando città e paesi del Veneto; partecipa attivamente alla vita del partito. E’ coinvolto con responsabilità nell’elaborazione programmatica e nella conduzione quotidiana del partito. Quella è la sua priorità e la sua preoccupazione principale. Come può essere disponibile e propositivo a Verona? Quali le conseguenze, tenendo anche conto che parecchi Assessori, Presidenti e amministratori degli enti non sono aquile e dipendono molto dal Sindaco factotum?

Non lo dico solo io. Non lo diciamo solo noi. Ascoltiamo Luca Zaia, presidente leghista della Regione Veneto: “La distinzione dei ruoli dovrebbe essere nettissima; fosse per me, vorrei che esistesse una separazione delle carriere: o si fa l’amministratore pubblico o si ricoprono cariche politiche. Chi fa una cosa sospende l’altra e viceversa. Secondo me, la fine della Lega avverrà quando l’amministrazione verrà decisa nelle stanze di partito”.

Forse si riferiva a Tosi?

* Il quotidiano “L’Arena” del 3 luglio scorso intitola l’articolo sul dopo congresso della Lega Nord: “Tosi pigliatutto”. I 3 vicesegretari della Liga Veneta sono tutti dell’ala Tosi: Maurizio Conte di Padova; Mara Bizzotto, eurodeputata di Vicenza; Leonardo Muraro, presidente della Provincia di Treviso. Notare i doppi incarichi.

* Sandro Sandri, leghista della prima ora, ex Assessore regionale alla Sanità, oggi consigliere regionale: “Macché rinnovamento! E’ corretto che due consiglieri regionali (Sandro Sandri e Vittorino Cenci) e due parlamentari (Francesca Martini e Alessandro Montagnoli) non vengano ammessi alle riunioni del direttivo provinciale? Pulizia etnica! Se l’unico merito è essere ubbidienti e fedeli al potente di turno, non è rinnovamento. Non voglio che il modello di gestione della Lega di Verona sia esportato nelle altre province. Si deve lavorare per unire i leghisti, non per dividerli e ‘spazzar via’ chi non china il capo”.

Chi è tosiano è gradito; chi non lo è è fuori: è questa la Verona dell’inizio del terzo millennio. Conseguenze: un grande spreco di energie positive, quelle dei veronesi esclusi, fuori dal cerchio; tante occasioni e opportunità perse; un futuro grigio, senza slanci.

Tito Brunelli

Annunci

2 commenti

Archiviato in I primi mesi della seconda Amministrazione Tosi

2 risposte a “Tosi sindaco a metà

  1. Pingback: Tosi sindaco a metà | Verona - Cerca News

  2. Pingback: La Zattera N° 46 – Speciale economia - La Zattera

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...