Il Popolo della Libertà e il sindaco Tosi : un rapporto che non regge più

*Gennaio 2010. Alberto Giorgetti, coordinatore regionale PdL: “Il Sindaco non va in Regione. Cambiano scenario e prospettiva politica per la seconda fase di questa Amministrazione, con il rientro di Tosi in un’ottica amministrativa. Vanno chiuse questioni importanti: il rapporto con le Ferrovie dello Stato (scalo di Porta Nuova, scalo merci, interporto di Isola della Scala: cresce se le Ferrovie sviluppano attività in quella sede, trasferimento della linea a nord di Verona per mettere fine alla divisione in due della città); la Fiera che chiede parcheggi; il futuro di aziende e servizi pubblici; ex Polo Finanziario; Manifatture Tabacchi; traforo.

In questi mesi si è affermato un certo ‘tosismo’: nel PdL alcuni, quasi succubi, risentivano molto della presenza di una figura forte come Tosi. Altri rischiavano di passare come rompiscatole solo perché chiedevano di approfondire e di capire meglio. Non deve essere così”.

*Giugno 2010. Cinzia Bonfrisco: “Caro Tosi se giochi da solo rischi di perdere. Su tutti i fronti. Se invece proponi ai soci pubblici una strategia comune e ragioniamo insieme, vincere si può (banche, filobus, Serenissima): la politica, non i partiti, nemmeno se si chiamano Lega. Tosi vuol parlare con istituzioni e parlamentari, per una visione unitaria sul nostro futuro o tenta di giocare il solitario anche sulla Fondazione Cariverona?”. A Tosi che ha definito “per certi aspetti iniqua” la manovra economica, ribatte la Bonfrisco: “Il sindaco dovrebbe sapere che è stata elaborata col contributo fondamentale dei ministri leghisti. Rivolga a Calderoli le proteste”.

*Continua il braccio di ferro tra PdL e Lega per leadership e poltrone. Chi sarà il vice presidente dell’autostrada del Brennero? Per la nomina del CdA dell’autostrada Serenissima, tra il presidente Schneck (Lega) e il presidente della Provincia di Verona Miozzi (PdL) la tensione è massima. Nell’aeroporto Catullo spa, il piano industriale di rilancio vede il presidente della Provincia Miozzi e il sindaco di Villafranca Faccioli (entrambi PdL) non d’accordo.

L’elenco dei motivi di contrasto continua quasi all’infinito. Dove andiamo?

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in La Verona del sindaco Flavio Tosi, Riflessioni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...