L’ultimo può essere il bambino, può essere l’anziano, può essere il cittadino

da: La Verona del sindaco Flavio Tosi (19)

Cosa è il bene per il bambino?

Vivere in un ambiente di affetti intensi, di presenze e di premure permanenti; godere della vicinanza di una madre e di un padre; sperimentare affetti il più possibile duraturi e completi.

Lo Stato, se vuole il bene dei suoi cittadini più piccoli e fragili, ha il dovere di riconoscere e promuovere la famiglia stabile, matura, capace di accogliere i figli propri e altri familiari e di accompagnare nell’amore disinteressato bambini i cui genitori non sono stati nelle condizioni di formare una famiglia solida. Il discorso, nei diversi ruoli, vale anche per la scuola.

Cosa è il bene per gli anziani?

Che vivano con i figli o da soli, soprattutto se non autosufficienti o parzialmente autosufficienti o malati, hanno bisogno di restare nel loro ambiente di vita, con gli affetti più intimi, con figli e amici. Lo verifichiamo tutti.

Cosa è il bene per i cittadini?

Oggi, in Italia, i cittadini, se tali ancora sono, possono essere considerati ultimi: non abbiamo la possibilità di scegliere i nostri rappresentanti in Parlamento. In questa situazione, dobbiamo privilegiare che crea le condizioni per cui il cittadino possa esercitare il proprio diritto dovere di cittadino, anche attraverso la libera scelta dei Parlamentari che lo rappresentano, collaborando così alla costruzione del comune futuro, a partire, per i credenti, dal vangelo della carità. Il rischio è la deriva verso una “inciviltà politica” che trasforma la democrazia in autoritarismo. Chi si batte per conservare l’attuale legge elettorale si batte contro gli Italiani.

Valori su cui misurare l’etica delle scelte politiche: il rispetto di ogni persona; la famiglia il più possibile stabile; la libertà di educazione e di scelta della scuola; la giustizia sociale; l’educazione a pagare le tasse, con i dovuti controlli; l’accoglienza e l’inserimento dei concittadini immigrati; donne e uomini politici preparati e dignitosi; il sostegno chiaro a un’Unione Europea aperta al dialogo mondiale, per un nuovo ordine internazionale.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in La Verona del sindaco Flavio Tosi, Riflessioni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...