Passa sotto tono il quarto anniversario dell’Amministrazione Tosi. Quasi non ce ne siamo accorti. Perché? (4)

Una cosa ha fatto molto bene Flavio Tosi sindaco: l’occupazione del potere. Fin dai primi giorni. Invece di promuovere le capacità di molti e di esaltare l’intelligenza e il cuore della città, in una grande sinfonia alla quale tutti i cittadini e i gruppi sociali partecipano, ha voluto controllare direttamente, nei particolari, tutti gli enti pubblici, cittadini e non solo: AGSM, AMIA, ATV, AMT, AGEC, Verona Mercato, aeroporto Catullo, Quadrante Europa, Fondazione Arena. Ha voluto liberarsi da ogni controllo da parte di rappresentanti del Centro Sinistra (ne sono rimasti pochissimi, quelli che ha dovuto accettare, anche per l’intervento del TAR), tagliando a metà i cittadini: “O con me o via!”. Ha collocato persone “sue” negli enti, sulla base non della competenza, ma della fedeltà a lui, al Sindaco capo.

Un esempio di un altro modo di governare: quando i miei collaboratori e io, allora assessore ai Servizi Sociali, abbiamo avviato l’esperienza dei Centri “Anziani protagonisti nei quartieri”, inizialmente uno per quartiere, abbiamo previsto di affidarne la gestione a metà tra gruppi di area di Centro Destra e di Centro Sinistra, coinvolgendo tutte le Circoscrizioni e le associazioni del volontariato di ogni provenienza. Nessuno ha potuto dire che il progetto era di parte. Oggi il progetto va avanti: tutti lo sentiamo “nostro”. Tutti ce ne gloriamo.

Il sindaco Tosi ha fatto il contrario: ha affidato ogni spazio di potere o di conduzione a gruppi e persone di destra o, comunque, a lui fedeli. Così divide la città: i tosiani e gli anti tosiani. Lui non è il Sindaco dei Veronesi, ma di una parte che diventa fazione. E molti veronesi (mi ci metto anch’io) non si sentono a casa loro a Verona. E desiderano tornare a casa.

Tito Brunelli

Lascia un commento

Archiviato in 2011 Anniversario Amministrazione Tosi, Riflessioni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...