Archivi del giorno: 7 febbraio 2011

Quello che il sindaco Tosi dice e quello che fa (40)

“Le confessioni religiose diverse dalla cattolica hanno diritto di organizzarsi secondo i propri statuti, in quanto non contrastino con l’ordinamento giuridico italiano” (Costituzione della Repubblica Italiana, n° 8)

Gli islamici a Treviso hanno diritto di pregare ?

Giugno 2008. Umiliazione e rabbia nella moschea di Treviso: i vigili iniziato l’identificazione. La situazione resta tesa per tutta l’estate.

Settembre. Il vice sindaco Gentilini va al nocciolo della questione: “Gli islamici a Treviso non hanno diritto di pregare. La concessione di spazi da adibire a moschee deve essere valutata dal governo nazionale, sulla base di specifici accordi siglati con le confessioni religiose”. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Commenti, Flavio Tosi e gli immigrati: quello che dice - quello che fa, Riflessioni